Real Final Destination: sopravvive al disastro aereo della Chapecoense, ma muore giocando a calcetto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:15
ma muore durante una partita di calcetto
(Instagram)

Destino nefasto per il giornalista brasiliano Rafael Henzel: sopravvissuto alla disgrazia aerea che coinvolse la Chapecoense, è morto mentre giocava a calcetto con gli amici.

La disgrazia aerea che ha coinvolto la società brasiliana di calcio Chapecoense è una delle tragedie calcistiche più gravi dell’intera storia del calcio (simile per dinamica a quella di Superga che coinvolse il Grande Torino) ed una delle più gravi della storia recente del futbol brasiliano, a cui pochi mesi fa si è aggiunto l’incendio nei dormitori del campo di allenamento, in cui sono morti i giovani talenti delle giovanili del Flamengo.

A quel disastro sopravvissero solamente poche persone. Una di queste era il giornalista brasiliano e voce ufficiale della squadra brasiliana, Rafael Henzel. Il destino per lui però è stato nefasto, quando il tempo aveva in parte cancellato il dramma vissuto e la sua vita aveva ripreso a scorrere normalmente, un malore improvviso lo ha colpito: il giornalista si trovava su un campo di calcetto con gli amici quando è stato colpito da un infarto e si è accasciato a terra. A nulla è servito l’immediato intervento dei presenti e quello successivo dei sanitari, i quali sono stati costretti a dichiararne il decesso.

Muore dopo essere sopravvissuto al disastro aereo, il cordoglio della Chapecoense

A dare la triste notizia della morte di Henzel a soli 45 anni, è stata la stessa Chapecoense che sul proprio profilo Instagram lo ha voluto omaggiare con un messaggio di cordoglio, unito ad un attestato di stima per quello che ha fatto nel corso della sua carriera: “L’associazione calcistica Chapecoense esprimere pubblicamente il profondo rammarico e tutta la costernazione dopo aver appreso la notizia della morte del giornalista Rafael Henzel, avvenuta la notte di questo martedì”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

A Associação Chapecoense de Futebol vem a público a fim de manifestar o profundo pesar e toda a consternação pela notícia do falecimento do jornalista Rafael Henzel, ocorrido na noite desta terça-feira. Durante a sua brilhante carreira, Rafael narrou, de forma excepcional, a história da Chapecoense. Tornou-se um símbolo da reconstrução do clube e, nas páginas verde e brancas desta instituição, sempre haverá a lembrança do seu exemplo de superação e de tudo o que fez, com amor, pelo time, pela cidade de Chapecó e por todos os apaixonados por futebol. Desejamos, de todo o coração, que a família tenha força para enfrentar mais um momento tão difícil e esta perda irreparável. Os sentimentos e as orações de todos os chapecoenses, torcedores e ouvintes, estão com vocês.

Un post condiviso da Chapecoense (@chapecoensereal) in data: