Trova strane pillole nel cibo della figlia, sotto accusa la nota catena di fast food KFC

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:44

La denuncia arriva da un uomo di 31 anni che aveva deciso di portare la figlia a mangiare in uno dei fast food della catena KFC. La scoperta, sconvolgente, nel cartoccio delle patatine fritte

da Liverpool Echo

Un tranquillo pranzo domenicale di una bimba, accompagnata dal padre, si è trasformato in polemica nel Regno Unito. Nel cibo della piccola sarebbero state trovate delle strane pasticche di colore bianco. A fare la brutta scoperta è stato il padre della piccola, un giovane uomo di 31 anni, che ha poi denunciato il fatto. La notizia è arrivata anche ai media. La nota catena di fast food KFC, nota per il suo famoso pollo fritto, è così finita sotto attacco.

Trova strane pillole nel cibo della figlia, la testimonianza Peter Graham

Eastbank, Southport. Contea di Merseyside. È una tranquilla domenica, come tante altre, e Peter Graham, 31 anni, decide di andare a pranzo con la figlioletta Eva in uno dei ristoranti della catena di fast food Kentucky Fried Chicken (KFC). L’uomo, che di professione fa il giardiniere, a un certo punto si è però accorto che qualcosa non andava. E infatti, nella porzione di pollo fritto e patatine ordinato per Eva c’erano dei corpi estranei: degli oggetti piccoli, rotondeggianti, simili a delle strane pillole bianche. Peter è subito intervenuto per evitare che la bambina ne potesse inghiottire anche solo uno. Il giovane papà ha poi “assaggiato” le pasticche, strofinandole sulle gengive, per capire di cosa si trattasse e il suo palato è rimasto intorpidito.

Trova strane pillole nel cibo della figlia, la catena di fast food KFC sta indagando sull’incidente

Sono stato arrabbiato e spaventato come mai in tutta la mia vita. Ho cercato di mantenere la calma in modo da non spaventare Eva e così da poterli  toglierli dalla bocca, ma per fortuna non ne aveva inghiottito nessuno. Aveva appena dato il suo primo morso quando ho aperto la borsa e li ho notati. Ho tolto il cibo dalla sua bocca perché non avevo intenzione di lasciarle mangiare un altro morso. Il tutto è stato straziante e terrificante. Non appena abbiamo girato l’angolo sono scoppiato a piangere, ero così spaventato da quello che le sarebbe potuto accadere“. Questa la dichiarazione di Peter Graham in merito all’incidente accorso a lui e a sua figlia presso uno dei fast food di KFC. La nota catena ha fatto sapere che sta indagando su quanto successo, ma Peter non ha intenzione di starsene con le mani in mano e ha dichiarato che farà analizzare una delle pasticche che ha conservato appositamente per questo.

(Fonte: Daily Star Online)

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!