Torna a tremare il Centro Italia: due scosse sopra i 3 di magnitudo e torna l’apprensione per un nuovo sciame sismico – VIDEO

Torna la paura nel Centro Italia.

Dopo una scossa nella serata di ieri – una scossa di magnitudo 3.1 registata con epicentro in mare, al largo di Pedaso (in provincia di Fermo) – quest’oggi la terra ha tremato due nuove con due scosse avvertite distintamente dalla popolazione:

intorno alle 10.22 è stata rilevata la prima scossa, sempre di 3.1 di magnitudo e con epicentro sempre in mare (a largo dell’area tra Pedaso e Cupramarittima) e con profondità di appena 11 chilometri (secondo i dati riportati dall’INGV).

Quindi mezz’ora più tardi circa è stata rilevata un’altra scossa: con epicentro a mare – ma all’altezza di Cupra Marittima – e con una profondità di 8 chilometri e di magnitudo 3.6, il terremoto è stato distintamente avvertita dalla popolazione.

Il timore per i residenti è che le scosse possano continuare e magari possa anche giungere un sisma di magnitudo più elevate (dopo i disastri del 2016).