Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Ragazza violentata in ascensore a Napoli, scarcerato un altro degli indagati. La vittima: “Non sono stata creduta”

CONDIVIDI

Ragazza violentata in ascensore a Napoli, scarcerato un altro degli indagati. La vittima: "Non sono stata creduta"Scarcerato un altro presunto violentatore

È stato scarcerato un altro (il secondo) dei presunti violentatori della 24enne di Napoli. Il Tribunale del Riesame di Napoli ha disposto la scarcerazione di un altro dei tre presunti colpevoli della violenza sessuale avvenuta a Portici la sera del 6 marzo, in un ascensore. 

Lo stupro è avvenuto in un ascensore della Circumvesuviana a San Giorgio di Cremano, Napoli. Dopo un 18enne che era stato scarcerato venerdì, ieri è stato scarcerato anche un altro sospetto, di 19 anni. 

La scarcerazione ha fatto infuriare anche la politica. Luigi Di Maio, vicepremier, ha commentato: “Ora, non sta a me entrare nel merito della decisione presa, ma permettetemi di dire che è una vergogna che, a poche settimane dalla violenza, due di quei tre delinquenti siano già liberi di andarsene in giro a farsi i cavoli propri. Non possiamo nemmeno immaginare come si sia sentita e come si senta ancora oggi la ragazza dopo quel terribile episodio. L’impatto psicologico deve essere stato devastante e chi dovrebbe pagare viene rimesso in libertà?”. 

Amareggiata anche la vittima, che ha riferito al suo avvocato: “Non riesco a comprendere come sia possibile prendere una decisione del genere, che mi fa solo pensare che non sono stata creduta nel mio racconto”.

Proseguono le indagini 

Intanto proseguono le indagini ed è stato confermato che il rapporto è avvenuto senza consenso. La giovane è rimasta come paralizzata dal terrore, incapace di reagire mentre ha subito la violenza. A denunciare lo stupro era stata la 24enne, trovata da alcuni passeggeri in lacrime su una panchina.

Entro qualche ora, grazie alle telecamere di sorveglianza, erano stati individuati anche tre giovani e presunti responsabili dello stupro. La vittima ha raccontato che i tre l’avevano trattenuta in ascensore e l’avevano stuprata. I tre giovani hanno ammesso il rapporto sessuale ma hanno anche sostenuto che la 24enne fosse consenziente. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram