Paura in volo a Treviso, fumo dalla turbina di un Boeing 737: emergenza per Ryanair

Un Boeing 737 della Ryanair diretto a Treviso ha avuto problemi in volo: il pilota ha chiesto l’attivazione del piano di emergenza per fumo al motore

Da Il Messaggero

Nella mattinata di oggi il pilota di un Boeing 737, appartenente alla compagnia di volo low cost Ryanair, ha chiesto l’attivazione del piano d’emergenza. L’aereo, partito da Napoli e diretto all’aeroporto “Antonio Canova” di Treviso, ha iniziato a mandare fumo da una turbina dei motori in fase di atterraggio. Per fortuna, tutto si è risolto soltanto con un brutto spavento da parte di equipaggio e passeggeri: l’aereo è riuscito regolarmente ad atterrare.

Paura in volo a Treviso,  la richiesta alla torretta di controllo

Paura in volo a Treviso questa mattina intorno alle ore 08:00. Un Boeing 737 targato Ryanair e proveniente da Napoli ha iniziato a perdere fumo dai motori durante la fase di atterraggio. Il suo pilota ha iniziato a comunicare con la torretta di controllo dell’aeroporto “Antonio Canova” per chiedere l’attivazione del piano di emergenza. Alle ore 07:54 l’aereo ha regolarmente toccato terra, sulla pista d’atterraggio. Sul volo c’erano in tutto 170 passeggeri.

Paura in volo a Treviso, aereo non idoneo a ripartire: sostituito con altro velivolo

La manovra di atterraggio è stata seguita anche dai Vigili del Fuoco che sono appositamente giunti in aeroporto. Una volta fermo, il Boeing 737 è stato esaminato ed è stato riconosciuto non idoneo per una nuova partenza verso Napoli: una delle turbine perdeva olio. I viaggiatori che quindi avevano in programma di coprire la tratta Treviso-Napoli sono stati imbarcati a bordo di un altro aereo.

(Immagine di repertorio)

(Fonte: TGCOM24 e Giornale di Sicilia)

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram