Arrestato funzionario del ministero della salute: ha sottratto 1,4 mln di euro per il gioco d’azzardo 

Arrestato funzionario del ministero della salute: ha sottratto 1,4 mln di euro per il gioco d'azzardo Sottrae 1,4 mln di euro per il gioco, arrestato 

Ha sottratto 1,4 milioni di euro dai fondi pubblici per usarli come fondi per il gioco d’azzardo. V.Z., 55 anni, funzionario del ministero della salute, è stato arrestato per peculato dal Nucleo Speciale Polizia Valutaria della Guardia di finanza. 

L’accusa è quella di aver fatto confluire sui suoi conti correnti personali, negli ultimi due anni, ben 1.395.000 euro. Il 55enne lavora presso la Direzione Generale del personale, dell’organizzazione e del bilancio ed è riuscito a sottrarre questa enorme somma che usava poi presso le sale video-lottery a Roma. Inoltre alcune somme di denaro sono state invece trasferite sui conto correnti dei suoi familiari. 

Come agiva il soggetto arrestato 

Il 55enne seguiva le pratiche amministrative e godeva di una certa credibilità presso i vari uffici ministeriali, dove era referente per diversi affari. Si è scoperto che l’uomo produceva dei giustificativi per spese che non erano mai state effettuate ma che riusciva comunque a farsi rimborsare grazie alla sua conoscenza dei meccanismi interni. Il 55enne falsificava anche le fatture delle società ed inseriva il proprio Iban bancario in luogo di quello del beneficiario. 

Oltre all’arresto è stato eseguito anche un sequestro dei conti correnti di V.Z. e dei beni mobili ed immobili per un valore di 200mila euro. Sono stati anche sottoposti a perquisizione i luoghi che si trovavano nella disponibilità dell’indagato, anche il suo ufficio ministeriale. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram