Massimo Giletti prende le difese di Fabrizio Corona: “All’Isola il suo intervento su Fogli era registrato, autori e conduttrice sapevano”

Fabrizio Corona
Fabrizio Corona

A “Non è l’Arena”, Massimo Giletti prende le difese di Fabrizio Corona, rinchiuso nel carcere di San Vittore.

Dopo averlo avuto per diverse puntate come ospite e inviato di “Non è l’Arena”, nella puntata di ieri sere dello stesso programma, Massimo Giletti ha preso le difese di Fabrizio Corona, rinchiuso, da una settimana, nel carcere di San Vittore (ve ne abbiamo parlato qui).

Il conduttore si schiera dalla parte dell’ex agente fotografico, parlando del caso Fogli che è costato a Fabrizio il rientro in galera. Ecco cosa ha detto Giletti:

“Non sapete quanto mi sono arrabbiato con lui. E’ colpa del sistema che lo usa. E’ un’accusa che facciamo anche a noi, al sistema che lo usa e non lo protegge. Poteva dire di no, certo, io gli ho contestato questo. Ma quella pagina si poteva evitare, era registrata”.

Massimo Giletti contro Alessia Marcuzzi e gli autori de “L’Isola dei Famosi 9”: “Loro sapevano tutto”

Secondo Massimo, gli autori dell’Isola ed Alessia Marcuzzi hanno sicuramente visionato il filmato, prima della sua messa in onda, quindi potevano evitarne la messa in onda:

“Ma che scherziamo? Un autore lo vede quello che manda in onda, un conduttore lo vede, lo sai, sapendo anche le conseguenze nell’usare Corona in quel modo. Ci vuole la responsabilità del sistema”.

Infine, sulla collaborazione di Fabrizio con “Non è l’Arena”:

“C’è modo e modo di usare la tv. Il giudice del tribunale di sorveglianza ha affermato che i pezzi che abbiamo fatto noi a Rogoredo sono importanti perché hanno una finalizzazione di quella che può essere una sua attività futura. Lasciamo perdere tutte le schifezze di certi programmi che chiamo lavanderia industriale. Ormai va di moda che uno va lì e si racconta corna, contro corna, qualsiasi roba e tutti ascoltiamo”.

Maria Rita Gagliardi

Leggi
NewNotizie.it anche su Google News

Segui NewNotizie su
Instagram