Golf travolge cantiere sul Raccordo: muore un operaio 51enne al primo giorno di lavoro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:52

Immagina generica incidente

Terribile tragedia sul GRA di Roma: Francesco Florio, 50enne di Acuto in provincia di Frosinone, è morto nella tarda serata di ieri (intorno alle 23:30), travolto da un’auto che procedeva a velocità sostenuta e che ha travolto un cantiere al chilometro 39 del Raccordo, all’altezza dello svincolo per la Roma-Napoli.

Francesco Florio – che lascia la moglie e un figlio di 25 anni – era al suo primo giorno di lavoro: nei giorni scorsi era stato assunto da una ditta di San Cesareo che si occupa di lavori su strade ed autostrade e mentre si trovava nel cantiere è stato travolto da un’auto che non si è fermata ed è stata bloccata in un secondo momento dagli uomini delle volanti del Polstrada di Roma.

Come riportato in seguito da RomaToday, l’automobilista alla guida della Volkswagen Golf che ha travolto Francesco Florio uccidendolo sul colpo era ubriaco e drogato, come riscontrato in seguito al test alcolemico e al drug test effettuati in ospedale.

Fermato dalla Stradale, l’uomo – un 51enne italiano – si è poi scagliato contro gli agenti: adesso è accusato di omicidio stradale, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!