Burkini, sport separati e niente gite durante il ramadan: l’opuscolo scatena un putiferio a Bolzano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:28

l'opuscolo scatena un putiferio a BolzanoL’opuscolo con le linee guida da seguire in istituto al fine di migliorare l’integrazione delle bambine musulmane ha generato una bufera tale a Bolzano da portare all’immediato ritiro.

Giorno 1 aprile tutte le scuole dell’intendenza scolastica tedesca di Bolzano hanno ricevuto un’opuscolo intitolato ‘Bambini e adolescenti musulmani a scuola. Informazioni, orientamenti e raccomandazioni’ che conteneva delle linee guida per migliorare il processo di integrazione dei bambini musulmani negli istituti. Tra i vari consigli che si trovavano all’interno, secondo quanto riportato sul ‘Corriere del Veneto‘, c’erano i corsi di nuoto separati o con l’obbligo di burkini per le bambine musulmane ed il divieto di organizzare gite scolastiche in periodo di ramadan.

Bolzano, la destra tuona contro l’opuscolo

La notizia della diffusione dell’opuscolo nelle scuole non è passata inosservata ai membri del partito Freiheilichen che hanno immediatamente proposto un’interrogazione parlamentare per chiedere il ritiro dell’opuscolo. Il motivo di tale, dura, opposizione è stato spiegato da due consiglieri provinciali, Ulli Mair e Andreas Leiter Reber, i quali hanno giudicato le indicazioni un modo per sottomettersi alle regole islamiche piuttosto che una via per favorire l’integrazione degli studenti musulmani.

Il clamore suscitato dall’opuscolo nella città dell’Alto Adige è stato tale da costringere la sovrintendenza scolastica tedesca a fare un passo indietro. A decidere il ritiro della brochure è stato l’assessore Acchamer, il quale si è prima detto sorpreso dalla creazione di linee guida che vanno contro la linea del Comune, quindi ha fatto capire al sovrintendente che simili iniziative devono prima passare sotto la sua supervisione: “Non posso guadare tutti gli opuscoli ma su uno come questo, che riguarda linee politiche e non solo tecniche, dovevo essere informato”.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!