Juventus-Milan, ESCLUSIVO Anastasi: “E’ sempre una grande sfida. Kean? Ha tutto per diventare un campione, non si monti la testa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:26

Juventus-Milan

Analisi del grande Pietro Anastasi in vista di Juventus-Milan

Nell’anticipo pomeridiano (ore 18) di questa 31a giornata di Serie A, la Juventus affronta davanti al proprio pubblico il Milan di Rino Gattuso, quarta forza del campionato. I rossoneri non vengono da un bel periodo, dopo aver incassato 2 sconfitte e un pareggio nelle ultime 3 gare, mentre per la ‘Vecchia Signora’ può rappresentare il primo match ball per chiudere definitivamente il discorso scudetto.

Abbiamo interpellato l’ex centravanti bianconero Pietro Anastasi, vecchia gloria juventina che in ESCLUSIVA ha così analizzato la situazione del club di Andrea Agnelli:

Pietro Anastasi su Juventus-Milan

“Juve-Milan è sempre una partita affascinante, anche se indubbiamente le motivazioni sono molto diverse nelle due fazioni. A Torino vedremo un Milan affamato e aggressivo, che vuole restare saldo al quarto posto e tentare di scavalcare nuovamente l’Inter, attualmente terza. Può rappresentare l’opportunità di fare un massiccio turnover, visto che ci sono tantissimi ottimi giocatori agli ordini di Massimiliano Allegri. Mi auguro ovviamente che la Juventus porti a casa la vittoria, ma nonostante il divario tecnico c’è da temere questo Milan ferito. Moise Kean? Ha tutto per diventare un campione, ma non portiamolo subito sul piedistallo. E’ giovane, deve dimostrare ancora tutto ma è stato bravo Allegri a non avere paura di lanciarlo e dargli spazio. Non si deve montare la testa, se tiene un basso profilo ha tutto per esplodere”.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!