Juventus-Milan, ESCLUSIVO Ruiu (Top Calcio 24): “Non è più certo il quarto posto, bisogna lottare duramente”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:18

Juve

Il giornalista Cristiano Ruiu in vista di Juventus-Milan

Negli ultimi 3 match il Milan ha portato a casa soltanto un punto (sconfitta nel derby e con la Sampdoria, pareggio 1-1 con l’Udinese), portando la squadra a vivere una situazione abbastanza tesa per quanto riguarda il quarto posto (ultimo valevole per la qualificazione alla prossima Champions League).

Domani alle 18 andrà in scena il big match con la Juventus allo Stadium, dove mister Gattuso vuole scacciare la crisi e dimostrare ai suoi che il gruppo è unito e può togliersi importanti soddisfazioni. Per l’occasione è stato nostro ospite in redazione il giornalista Cristiano Ruiu, opinionista sportivo di ‘Top Calcio 24’ che in ESCLUSIVA ha parlato della situazione del club di via Aldo Rossi e gli obiettivi futuri.

Ecco quanto detto da Cristiano Ruiu:

Cristiano Ruiu ha analizzato la situazione rossonera in casa Milan

“La società e Gattuso hanno gestito male la situazione post derby, dopo la sconfitta con l’Inter non si è più riusciti a trovare l’equilibrio. La dirigenza ha sbagliato però a mio parere a far sentire l’allenatore così delegittimato dal suo ruolo e questo si ripercuote sui giocatori. La tensione dopo le due sconfitte con Inter e Samp andava gestita diversamente, in quanto in primis la società doveva tranquillizzare l’ambiente e far notare che l’obiettivo più importante resta sempre la qualificazione in Champions League. Ora non è più certo il quarto posto, il mister rossonero avrebbe dovuto mettere fin dall’inizio Paquetà trequartista dietro le punte e non provarlo come mezzala, ora con i diversi indisponibili Gattuso deve riaffidarsi a Suso e a Kessié. Addio di Gattuso a fine stagione? Anche lui è al corrente che la società sta facendo diversi sondaggi”.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!