Ragazzina bullizzata a scuola dalle compagne perché cristiana, il preside le consiglia di indossare il velo 

Ragazzina bullizzata a scuola dalle compagne perché cristiana, il preside le consiglia di indossare il velo Ragazzina bullizzata, il preside le consiglia di indossare il velo 

La stampa tedesca, il giornale Bild, ha comunicato la notizia che in una scuola della Germania una ragazzina cristiana ha subito un pesante attacco di bullismo da parte delle piccole compagne straniere perché non indossava l’hjiab, il velo islamico. 

Come racconta Bild, in una scuola di Francoforte un preside avrebbe consigliato alla giovane studentessa di indossare un hijab per evitare di essere vittima del bullismo delle compagne.

La madre della studentessa ha comunicato che la figlia è stata “picchiata e attaccata verbalmente mentre andava a scuola” da un gruppetto di musulmane. Sarebbe stata presa di mira perché “ha i capelli biondi, non porta il velo, ha un nome tedesco-ebraico – e noi siamo cristiani”. 

“Indossi il velo”

La ragazzina aveva addirittura paura di tornare a scuola. La madre della ragazza, quindi, si è recata dal preside per spiegare quella situazione così assurda. E qui arriva il peggio: il preside della scuola avrebbe detto che la ragazza avrebbe dovuto coprirsi per non essere vittima del bullismo. Un fatto evidentemente sconcertante e che ha sconvolto la madre della studentessa.

“Tua figlia non ha bisogno di dire che è tedesca. Inoltre, puoi farle mettere il velo” avrebbe consigliato il preside alla donna. A quel punto la donna ha deciso che sua figlia avrebbe cambiato scuola, per la sua serenità. La scuola di Francoforte, contattata da Bild per ulteriori informazioni, si è rifiutata di rispondere sul punto. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram