Antonio Candreva, l’assist più bello è per la bimba umiliata in mensa. E non solo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:05
 è per la bimba umiliata in mensa. E non solo
(Getty Images)

Antonio Candreva ha dimostrato di avere un cuore d’oro: venuto a conoscenza di quanto successo nella scuola elementare di Minerbe si è offerto di pagare la retta per la bimba umiliata in Mensa e non solo.

La brutta vicenda occorsa nella mensa della scuola elementare di Minerbe è rimbalzata su tutti i quotidiani nazionali. Una bimba di 6 anni è scoppiata in lacrime dopo che gli inservienti della mensa scolastica le hanno servito per pranzo un pacco di cracker e una scatoletta di tonno, invece del pranzo offerto a tutti gli altri bambini. Il motivo di questa discriminazione è dovuto al fatto che i genitori della piccola non avevano potuto permettersi il pagamento della retta.

A decidere la severa punizione per la bambina è stata l’amministrazione comunale del paesino veronese guidata dal sindaco leghista Andrea Girardi. La crudele scelta del Comune ha fatto indignare l’Italia intera, concorde che una simile discriminazione ai danni di una bambina di 6 anni non sia tollerabile. Tra le persone commosse dalla triste storia della piccola c’è stato anche il calciatore dell’Inter Antonio Candreva, il quale ha provveduto immediatamente a contattare il sindaco di Minerbe.

Antonio Candreva paga la retta alla bambina e non solo

Durante il colloquio con il primo cittadino di Minerbe, Antonio ha chiesto di poter pagare la retta alla bimba. Successivamente allo scoppio della polemica si è scoperto che c’erano 36 bambini che rischiavano di finire a tonno e craker per il mancato pagamento della retta dovuta al comune, così il calciatore dell’Inter ha dimostrato di avere un cuore d’oro e si è offerto di pagare la retta a tutti i bambini con difficoltà economiche, un gesto che la dice lunga sulla sensibilità del campione di calcio.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!