Elezioni Comunali in Sicilia: ecco tutti i comuni al voto e gli scontri principali

Ecco i comuni al voto ed i principali scontriIl prossimo 28 aprile si voterà per le elezioni Comunali: ecco quali sono i comuni in cui si andrà alle urne e quali sono gli scontri principali.

il 28 aprile 2019 è un giorno importante per 34 comuni siciliani (su un totale di 390) che vedranno la propria popolazione andare al voto per eleggere il prossimo sindaco. Solamente uno dei comuni è un capoluogo di provincia (Caltanissetta), e solamente 7 di questi hanno una popolazione che supera i 15.000 abitanti, quota che differenzia la regolamentazione del voto tra le varie realtà, stabilendo quale ha popolazione legale e quale no.

Per i comuni fino a 15.000 abitanti, infatti, il voto si svolge in un unico turno, a meno che non ci sia una perfetta parità tra i due candidati. Per quelli che superano la soglia, invece, si procederà ad un doppio turno, o turno di ballottaggio, qualora nessuno dei candidati ottenga la maggioranza necessaria ad amministrare. Vediamo dunque quali sono i comuni coinvolti nelle elezioni comunali del 2019.

Elezioni Comunali in Sicilia: ecco i 34 comuni coinvolti

Per la città metropolitana di Palermo, i comuni che andranno al voto sono: Bagheria, Bonpietro, Borghetto, Cinisi, Monreale e Roccamena. Per quanto riguarda la città metropolitana di Catania, invece i comuni al voto sono: Aci Castello, Motta Sant’Anastasia, Ragalna e Zafferana Etnea. Più lunga la lista dei comuni della città metropolitana di Messina: Brolo, Condrò, Forza d’Agrò, Leni, Longi, Mandanici, Oliveri, Rometta, Spadafora e Tortorici. Per quanto riguarda le città metropolitane, solo Bagheria, Monreale e Aci Castello superano i 15.000 abitanti.

Passando alle province, in quella di Agrigento si vota ad Alessandria della Rocca, Caltabellotta, Naro, Racalmuto e Santa Elisabetta. In quella di Caltanissetta si vota per il capoluogo di provincia, per Gela e per Mazzarino. Ad Enna si vota solo per il comune di Aidone, mentre nella provincia di Trapani si vota a Catalafimi-Segesta, Castelvetrano, Mazzara del Vallo, Salaparuta e Salemi. Quattro in questo caso i comuni con una popolazione superiore ai 15.000 abitanti: Gela, Castelvetrano e Mazzara del Vallo con Caltanissetta che tocca i 61.000.

Elezioni Comunali in Sicilia: ecco i principali comuni e i candidati favoriti

Il comune più importante in cui si andrà al voto il prossimo 28 aprile è senza dubbio quello di Caltanissetta. Giovanni Ruvolo, attuale sindaco, ha deciso di non presentarsi per un secondo mandato. I principali contendenti sembrano essere l’esponente del M5S Roberto Gambino e quelli di Forza Italia (Michele Giarratana) e Lega (Oscar Aiello). Difficile che uno di questi ottenga la maggioranza al primo voto, secondo le previsioni, dunque, si andrà al ballottaggio.

Per quanto riguarda la città metropolitana di Catania, il comune principale per cui si vota è Aci Castello: lo scontro qui è tra Carmelo Scandurra (sostenuto da 7 liste civiche), l’erede designata del sindaco uscente Drago, Ezia Carbone, e il rappresentante del Movimento 5 Stelle Antonio Maria Bonaccorso. Per quanto riguarda la città metropolitana di Palermo, la sfida a Bagheria è tra Emanuele Tornatore, Gino Di Stefano e Alessandra Iannì, mentre a Monreale è tra Piero Capizzi, sindaco uscente, e Salvino Caputo, appoggiato da Forza Italia.

Per quanto riguarda le province, in quella di Caltanissetta si voterà anche a Gela (comune con il maggior numero di abitanti tra quelli che andranno alle urne), qui i principali candidati sono: Simone Morgana (M5S), Giuseppe Spata (Lega, Udc, Fratelli d’Italia) e Lucio Greco (Pd e Forza Italia). Infine per i due principali comuni della provincia di Trapani: a Mazzara del Vallo i candidanti più in vista sono Foggia e Quinci, mentre a Castelvetrano lo scontro principale sarà tra Enzo Alfano del Movimento 5 Stelle e Davide Brillo di Fratelli d’Italia.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram