“Ho accolto in casa 6 immigrati”, e il PD lo candida alle Europee: “Sfiderà Salvini” 

“Ho accolto in casa 6 immigrati”, il PD lo candida alle Europee: “Sfiderà Salvini” Accoglie 6 immigrati e si candida con il PD

Prima ha accolto in casa sua sei stranieri, diventano famoso e apparendo nei servizi giornalistici per questo motivo. Ora il salto: si candida alle europee con il PD. Il professore Antonio Calò di Treviso nel 2016 è stato premiato da Mattarella con la moglie per aver accolto sei stranieri in casa. Oggi si candida con il PD nella circoscrizione nord-est per le elezioni europee. Il suo obbiettivo? Quello di ‘sfidare Salvini’ e la Lega. 

Calò sostiene di essere molto preoccupato dal tema degli immigrati e da come Salvini, a suo dire, lo affronta. “Sono spaventato dalla semplificazione del suo linguaggio. Vuole risolvere problemi complessi con degli slogan. Di semplificazione in semplificazione si rischia di arrivare alla dittatura”. Inoltre sempre secondo Calò Salvini si scatta i selfie anziché lavorare. Per il professore di Treviso bisogna “salvare le persone, accogliere i bisognosi, tutti italiani e stranieri”. 

“Salvini non risolve i problemi” 

Quando la sua storia era stata scoperta, Calò aveva detto: “Dirò che l’accoglienza è una risorsa. Non abbiate paura. Venite a casa mia. Incontrerete delle persone”. “L’accoglienza mi ha reso un altro uomo”. Dei giovani accolti, ““tre hanno un contratto a tempo indeterminato. Io e mia moglie, dopo 32 anni di matrimonio, ci siamo trasferiti in canonica, col parroco, mentre i ragazzi sono rimasti nella nostra casa, a Camalò di Povegliano”. Ora, che viene eletto con il PD, sembra voler portare avanti gli stessi messaggi, anche se le ultime volte si sono rivoltati contro il partito. 

“Mi spaventa di più un ministro che sta tutto il giorno a fare selfie, che non è mai in ufficio, ma in perenne campagna elettorale. Non risolve i problemi” continua Calò. Che ora promette di sfidare Salvini alle Europee. Chissà. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram