Le cancellano il profilo Instagram, influencer in lacrime: “Senza follower non sono nulla”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:40
influencer in lacrime: "Senza follower sono nulla"
(Screenshot Youtube)

Una giovane influencer americana ha pubblicato un video in cui si dispera per la decisione di Instagram di chiuderle il profilo. Un evento che ha reso la sua vita “Inutile”.

I social media ci hanno abituato ad altre forme di lavoro e di guadagno. Al giorno d’oggi essere influencer è uno dei mestieri più redditizi del mondo e sempre più giovani, specie ragazze dall’indiscusso fascino, cercano fortuna postando foto del loro quotidiano e dei propri outfit preferiti.

In un contesto del genere appare chiaro che quella che in un primo momento era solo smania di apparire, adesso può diventare per i più giovani una prospettiva di vita. Cosa succede, quindi, se ad una giovane che punta alla notorietà social e vede in questa prospettiva di guadagno chiudono il profilo Instagram? La risposta ce l’ha fornita Jessie Taylor, con un video su Youtube.

Le cancellano il profilo Instagram, influencer in lacrime: “Non sono più nulla”

In questi anni di intensa attività auto fotografica, Jessie era riuscita a costruirsi una fan base di tutto rispetto. Il suo profilo Instagram poteva contare su 115 mila follower, un numero decisamente elevato se si pensa che la ragazza non è né una star del cinema né una modella conclamata. Qualcuno, però, ha segnalato a Facebook (azienda che detiene il controllo di Instagram) che il suo era un profilo spam, ed i controllori del social lo hanno chiuso senza troppe riflessioni.

La reazione della giovanissima Jessie è stata quantomeno esagerata: la ragazza ha pubblicato su Youtube un video da 3 minuti in cui informa i suoi affezionati seguaci che le hanno chiuso il profilo. Nel farlo, però, la ragazza non riesce a trattenere le lacrime, dice che si tratta della “Cosa peggiore che le potesse capitare” e che la sua vita “Senza i follower” è insignificante.

Ed ecco che i social, attraverso questo caso estremo, ci portano ad una deriva temuta: nemmeno troppo tempo fa è uscita una puntata di ‘Black Mirror‘ che ci pone dinnanzi ad un mondo in cui la reputazione social è talmente importante che tutte le relazioni sociali e le possibilità di ottenere un posto di lavoro si creano solo attraverso il rating social. Ciò che fa paura di quella opera di finzione è che per Jessie, e come lei migliaia di altre ragazze, quella distopia è diventata già realtà.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!