Brescia, violenta la figlia di 3 anni di un conoscente: arrestato un clandestino di 22 anni 

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:20

Brescia, violenta la figlia di 3 anni di un conoscente: arrestato un clandestino di 22 anni Violenta bimba, arrestato clandestino 

Un 22enne nigeriano, irregolare sul territorio italiano, è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una bimba di soli 3 anni. La denuncia proviene proprio dal padre della bambina, che ha denunciato lo straniero dopo essersi accorto che sua figlia perdeva sangue dai genitali.

L’uomo ha subito portato la bambina al pronto soccorso pediatrico e lì è arrivato il responso più terribile: la piccola era stata violentata. 

La piccola violentata sabato 

Il 22enne in carcere è un amico del cugino del padre della bambina. Inoltre avrebbe trascorso dei momenti da solo con la bambina. La violenza risalirebbe a sabato, lo straniero si era recato in visita ai famigliari della piccola e poi avrebbe trovato il modo di restare da solo con lei. Secondo una ricostruzione l’uomo si sarebbe trattenuto buona parte del pomeriggio in casa, poi il padre ha sentito un urlo ed ha visto la bambina in lacrime.

Dopo averla presa con sé, ha cominciato ad insospettirsi. Poche ore dopo la bimba è stata portata in bagno dalla madre per il bagnetto prima della nanna ed ha cominciato a lamentare dei dolori nel fare la pipì. I genitori hanno notato delle perdite di sangue ed hanno subito portato la bimba in ospedale e chiamato i carabinieri. 

Il fermo del 22enne, che è stato rintracciato dai carabinieri, è stato convalidato ed è stata disposta la custodia cautelare in carcere. Lo straniero per cercare di scappare dai carabinieri ha cercato di colpirli con calci e pugni. Ora si trova a Canton Mombello. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram