Milan-Lazio, ESCLUSIVA Marica Longini (agente Fifa): “Match decisivo per la Champions League, bello scontro tra Piatek e Immobile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:44

Milan-Lazio

L’agente Fifa Marica Longini in vista di Milan-Lazio

E’ il big match e anticipo serale di questa giornata di Serie A; ci riferiamo a Milan-Lazio, partita che vale tantissimo per entrambe le squadre. I rossoneri devono tenere a distanza le inseguitrici al quarto posto, mentre i biancocelesti volano sulle ali dell’entusiasmo e sognano il colpaccio.

Abbiamo intervistato l’opinionista sportiva e agente Fifa Marica Longini, molto vicina al club capitolino che in ESCLUSIVA ha analizzato la situazione della squadra di Simone Inzaghi:

Marica Longini su Milan-Lazio di Serie A

“E’ un match decisivo in chiave Champions, il Milan ha conquistato 1 punto nelle ultime quattro partite e l’ultima vittoria risale al 9 marzo contro il Chievo. Di questo ne ha approfittato l’Atalanta che ha agganciato i rossoneri. L’unica nota positiva è che Piatek sia andato in gol anche in trasferta con la Juventus. La Lazio ha vinto l’ultima partita con l’Inter nel 31 marzo, perso con la Spal e pareggiato in extremis col Sassuolo e deve recuperare la partita con l’Udinese. Immobile è ritornato a fare gol e assist col Sassuolo come vittima. Gattuso dovrebbe schierare un 4-3-3 (forte del fatto che la squadra si è mossa bene con questo modulo con la Juve) con Reina in porta a sostituire Donnarumma e Calhanoglu al posto di Paquetà, che dovrebbe rientrare tra due settimane, Bakayoko nel ruolo di regista al ruolo di Biglia e Borini esterno destro nel tridente. Il quartetto difensivo è sempre composto da Calabria, Romagnoli, Musacchio e Ricardo Rodriguez. Non è da escludere però anche un 4-3-1-2 con Piatek e Cutrone punte e Suso trequartista. Inzaghi si affida a Leiva (complice la squalifica di Badelj che però non ha convinto nel match col Sassuolo), Milinkovic Savic e Correa (non hanno giocato contro gli emiliani) e in difesa dovrebbero esserci Radu, Acerbi e Luis Felipe. Ballottaggio tra Marusic e Romulo per l’esterno destro nel 3-5-2. Nella scorsa stagione il Milan si è imposto per 2-1 con le reti di Cutrone e Bonaventura (il gol biancoceleste portò la firma di Marusic). Sarà un bello scontro tra Piatek e Immobile, due bomber che vivono un grande momento di forma”.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram