Antonio Ricci a ruota libera: “L’Isola dei Famosi e Adrian sono due buchi neri”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:04
Antonio Ricci
Antonio Ricci

Al “Corriere della Sera”, Antonio Ricci è protagonista di una lunga intervista, in cui, a ruota libera, parla di “Striscia la Notizia e gli ultimi avvenimenti televisivi.

Protagonista di una lunga intervista rilasciata al “Corriere della Sera”, Antonio Ricci parla, a ruota libera, di “Striscia la Notizia” e gli ultimi avvenimenti televisivi.

Partendo da “Striscia la Notizia” e lo sforamento del tg satirico, Ricci lo ha definito un palliativo volto a sopperire agli ascolti non sempre esaltanti del prime time di Canale 5:

“La prima serata non è mai partita alle 21.15, la Rai si faccia i suoi orari, sono loro che si vantano di essere il servizio pubblico. Striscia invece deve fare da supplente quando Mediaset non ha un prime time forte. Ogni sforamento poi non è frutto di un allungamento del brodo di parole, sono servizi, ovvero materiale che serve a fare qualità e dare ascolto alla rete, una cosa non usuale in tv”

A proposito di ascolti deludenti, Ricci ha detto la sua sul flop di “Adrian” e dell’ultima edizione de “L’Isola dei Famosi”:

“Adrian è stato un evento, come fotografare un buco nero. Se poi metti insieme l’Isola e Adrian vengono fuori due buchi neri… Posso dire con cinismo che se il caso Fogli avesse portato ascolti almeno ci sarebbe stata una giustificazione a mettere in piedi una cosa così spietatamente delinquenziale, invece non ci sono stati nemmeno quelli. L’Isola è una trasmissione ormai usurata, lo si capiva dall’anno scorso”.

Antonio Ricci: “Potrei lavorare in Rai”

Parlando di Carlo Freccero, Ricci ha dichiarato non avere alcun contratto in esclusiva con Mediaset e potrebbe, quindi, passare in Rai:

“Non ho un contratto di esclusiva con Mediaset, quindi nulla mi impedirebbe di lavorare anche a Viale Mazzini”.

Maria Rita Gagliardi

Leggi
NewNotizie.it anche su Google News

Segui NewNotizie su
Instagram