Il Vecchio e il mare: la bella storia di Pasquale, minatore in pensione che fa 60 km al giorno per il mare

ogni giorno percorre 60 chilometri per osservare il mare
(facebook)

Dopo una vita passata sotto terra a scavare nelle miniere in Belgio, Pasquale, uomo di 92 anni, percorre 60 chilometri al giorno per sedersi di fronte al mare ed osservarlo.

Dopo una vita di sacrifici tra lavoro massacranti come coltivatore nei campi e soprattutto come minatore in Belgio, Pasquale ha finalmente raggiunto il periodo della vita in cui si gode i frutti di una vita di dedizione al lavoro ed alla famiglia. Da qualche tempo, infatti, l’ex minatore esce di casa e affronta 60 chilometri in auto per arrivare sulla spiaggia di Giulianova, quindi piazza una sedia pieghevole e si siede ad osservare il mare per ore.

La storia di Pasquale: “Nella vita l’unica cosa che mi è mancata è il mare”

L’abitudine di Pasquale non è passata a lungo sotto silenzio, con il passare dei giorni sempre più abitanti di Giulianova hanno notato la presenza di quell’uomo seduto di fronte al mare e dopo qualche tempo gli hanno dedicato una pagina Facebook intitolata ‘L’abruzzese fuori sede‘.

Nei giorni scorsi Pasquale è stato anche intervistato dall’emittente locale ‘Vera Tv’, alla quale ha spiegato che a spingerlo a compiere 60 chilometri al giorno è il desiderio di osservare il mare. L’unica cosa che gli è veramente mancata nella vita, infatti, è la possibilità di osservare il mare ed ora che ha tempo libero per farlo non si vuole più privare della vista di una delle meraviglie del mondo: “Ringrazio Dio, che mi dà questo potere di venire qua. E che mi tiene ancora la mente lucida”.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram