Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Los Angeles, terrore al funerale del rapper apprezzato dal sindaco: spari da una macchina, un morto

CONDIVIDI

sparatoria rapper Un uomo è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco e altri tre sono rimasti feriti dopo una sparatoria durante il funerale del rapper Nipsey Hussle.

La polizia ha riferito che la sparatoria è avvenuta mentre la processione funebre per il rapper ha attraversato le strade di Los Angeles, stracolme di persone che volevano dare l’ultimo saluto a Nipsey Hussle.

Tre uomini e una donna, di età compresa tra i 30 e i 50 anni, sono stati raggiunti da alcuni proiettili sparati da un veicolo a cui i poliziotti stanno dando la caccia.

“Le vittime sono 3 uomini e 1 donna, di colore e di età compresa tra i 30 e i 50 anni. I colpi sono stati sparati da una Hyundai grigia”, fa sapere il capo della polizia, Michel Moore.

ll rapper era stato elogiato dal sindaco di Los Angeles

“Una persona ha perso la vita – ha aggiunto Moore al quotidiano “Metro” – Dobbiamo fermare questa violenza insensata”.

Tra le persone che stavano assistendo al funerale c’erano una miriade di star, tra cui Stevie Wonder e Snoop Dogg, che si sono riunite nell’arena dello Staples Center per un memoriale pubblico.

Hussle, il cui vero nome era Ermias Asghedom, era una figura amata nella comunità hip-hop per la sua musica e il suo lavoro nel tentativo di migliorare il quartiere in cui era cresciuto: sforzi elogiati anche dal sindaco di Los Angeles, Eric Garcetti.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram