ESCLUSIVA Sen. Santanchè (FdI): “Questo governo fa male alle famiglie e alle imprese italiane”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:28

Santanche

Intervista alla Senatrice Santanchè di ‘Fratelli d’Italia’

Buonasera Sen.Santanchè, i sondaggi recentemente danno il vostro partito al 6%, risultato più alto mai raggiunto prima: come commenta questo grande risultato raggiunto e quanto ha influito il leader Giorgia Meloni in questo?

Francamente preferisco parlare di numeri il 27 maggio. Quello che percepisco sui territori, perché sarò candidata per ‘FdI’ nel collegio Nord-Ovest in queste elezioni europee, è che tra la gente c’è una grande partecipazione, un grande calore e un notevole interesse per la nostra proposta politica. In questo senso l’intelligenza politica di Giorgia Meloni e la sua capacità di individuare una strategia capace di guardare non soltanto all’oggi ma in una prospettiva di lungo periodo, ha consentito a ‘FdI’ di rafforzarsi e di essere giorno dopo giorno più credibile. E questo mentre la Lega rimane appesantita e limitata nella sua azione da un M5S che sa parlare soltanto il linguaggio dell’assistenzialismo e della spesa pubblica. Lo dimostra il Def in cui è stato previsto l’aumento dell’Iva e quindi dei prezzi con l’evidente conseguenza di alzare il livello della pressione fiscale. Mentre è scomparsa la Flat tax, su cui la Lega non più tardi di qualche giorno fa si era impegnata solennemente. Questo ci dice che Fratelli d’Italia è l’unica forza seria, coerente con il mandato elettorale dello scorso 4 marzo e che si candida ad andare in Europa per cambiare tutto. Per mandare a casa gli euroburocrati e le consorterie e restituire l’Ue ai popoli.

La Senatrice Santanchè di ‘Fratelli d’Italia’ sul leader Giorgia Meloni

In un recente incontro a Torino Giorgia Meloni ha affermato che se gli italiani vi appoggeranno e ci sarà la consapevolezza di un’altra maggioranza, sarà possibile un governo senza il ‘Movimento 5 Stelle’: ci racconti qualcosa di più a questo proposito…

Ogni voto dato a Fratelli d’Italia rappresenta un passo ulteriore verso la fine di questa esperienza di governo, che sta facendo tanto male alle famiglie e alle imprese italiane. Fin dall’inizio di questa Legislatura avevamo chiesto al presidente della Repubblica di darci la possibilità di verificare l’esistenza di una maggioranza di centrodestra capace di formare un governo. Questa possibilità ci è stata negata e quello che ne è nato è sotto gli occhi di tutti. Ora gli italiani hanno la possibilità con il loro voto di mandare l’avviso di sfratto a questo esecutivo giallo-verde. Più forte sarà Fratelli d’Italia, più debole sarà il governo e prima ci libereremo di questi incapaci che hanno mandato la nostra nazione in recessione.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram