Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Cinisello, il matrimonio fra due rom di soli 14 anni finisce in una sparatoria: nessun ferito 

CONDIVIDI

Cinisello, il matrimonio fra due rom di soli 14 anni finisce in una sparatoria: nessun ferito Un baby matrimonio rom finisce con una sparatoria 

Il matrimonio fra due rom di 14 anni è finito quasi in tragedia a Cinisello Balsamo, a Milano. Infatti le famiglie dei due sposini hanno iniziato una lite furiosa che è terminata a colpi di arma da fuoco che solo per caso fortuito non hanno ferito nessuno. 

Tutto inizia durante il matrimonio fra una ragazzina rom di 14 anni ed uno di 15 anni. Secondo una prima ricostruzione, la 14enne e la madre di 47 anni avrebbero avuto una discussione con i parenti del futuro marito nella casa di Sesto San Giovanni, prima della celebrazione del matrimonio. 

L’inseguimento e la sparatoria 

Una discussione molto accesa i cui motivi non sono ancora stati chiariti, e durante la quale le due sarebbero state aggredite fisicamente. Botte, insulti, aggressioni fisiche alle due. Tanto che il padre della ragazzina, un 51enne, le ha caricate in macchina per portarle in ospedale a Bassini.

Dopo poco, l’uomo si è accorto di essere seguito da un’auto con a bordo i parenti del futuro sposino della figlia. Questi ultimi hanno messo in piedi un vero inseguimento ed hanno anche esploso quattro colpi di pistola, uno dei quali è andato a segno infrangendo il fanalino posteriore dell’auto. Fortunatamente in quel momento, verso l’una di notte, le strade erano vuote e l’inseguimento è durato solo pochi minuti. 

Verso le quattro di mattina gli agenti del commissariato di Cinisello sono stati contattati dall’ospedale e avvisati dell’accaduto. I successivi accertamenti della polizia hanno identificato le persone a bordo dell’auto dalla quale sono stati esplosi i colpi di pistola. Due persone sono ora indagate per tentato omicidio dopo il tentativo di sparare alla famiglia della sposina di 14 anni. L’indagine è affidata alla squadra mobile. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram