“Salvini? E’ lui il vero radical chic”. Michela Murgia attacca il ministro dell’Interno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:26

salvini murgia Matteo Salvini? Un autentico “radical chic”. 

E’ quanto sostiene la scrittrice sarda Michela Murgia, che ha sfruttato la sua bacheca Facebook per rispondere al ministro dell’Interno. Salvini l’aveva definita una “intellettuale radical chic”, e la Murgia ha pubblicato un post dove ha ricordato al leader della Lega e vicepremier del governo Conte tutto il suo curriculum, elencando tutte le esperienze lavorative svolte durante la sua vita.

Ospite di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto a Circo Massimo, su Radio Capital, la scrittrice ha ulteriormente ribadito il concetto, spiegando come Salvini si presenti come uomo del popolo pur non essendolo mai stato.

“E’ stato piuttosto un uomo della poltrona”, ha affermato la Murgia, che ha poi rincarato la dose nei confronti dell’attuale responsabile del Viminale.

“Per cosa paghiamo Matteo Salvini?”

“È un privilegiato, e anche nel suo privilegio si è dimostrato non all’altezza – ha detto la scrittrice – Io non ho nulla contro chi prende 19mila euro per stare a Bruxelles, il problema è quando chi li prende non ci va o, se ci va, non presenta mozioni per mesi. Non lo dico io che nella sua attività politica è un fannullone, glielo hanno detto i suoi colleghi al Parlamento europeo”.

“Per cosa lo paghiamo? – si chiede infine la Murgia – Per scaldare le feste negli studi televisivi e mangiare arancini nelle sagre, oppure perché garantisca la vera sicurezza di questo Paese?”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram