Inter, ESCLUSIVO Garlini: “Cessione di Icardi in estate? Conta molto l’accettazione da parte dei compagni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:03

Inter-Roma

L’ex nerazzurro Oliviero Garlini in vista di Inter-Roma

E’ senza dubbio il big match di questa 33esima giornata di Serie A; ci riferiamo a Inter-Roma delle 20.30, dove Spalletti ha modo di ospitare a San Siro la sua ex squadra con cui i rapporti non sono rimasti purtroppo idilliaci.

I nerazzurri occupano il terzo posto in campionato e la qualificazione alla prossima edizione della Champions League pare non sia più in discussione, mentre i giallorossi hanno il coltello tra i denti sperano di tentare ancora il colpaccio e scavalcare il Milan conquistando così la quarta posizione che vale l’ultimo ingresso al massimo torneo continentale.

Su questo tema è stato nostro ospite in redazione Oliviero Garlini, ex attaccante nerazzurro (oltre che di Lazio, Atalanta ed Empoli tra le altre) che in ESCLUSIVA ha così commentato la stagione fin qui vissuta dal club di Suning:

Oliviero Garlini in vista di Inter-Roma

“Sarà una partita bellissima dove però è difficile pronosticare un risultato, posso però dire che mi aspetto un match molto tattico dove le due compagini si studieranno molto e la prima che segnerà probabilmente porterà a casa i 3 punti. E’ vero che in questo momento la vittoria serve più alla Roma che ai nerazzurri, ma per la banda di Spalletti una bella prestazione vincente rappresenta una iniezione di fiducia e compattezza in una stagione molto sofferta anche per le vicende extra campo. La cessione di Icardi? Io non giudico la sua situazione perché non siamo a conoscenza di tutti gli elementi, però credo che non è tanto importante il giudizio dell’allenatore ma quello dei suoi compagni. A prescindere dalle valutazioni che farà la società in chiave mercato, sono sempre stato convinto che un blocco unito di calciatori conta molto più di quello che si pensa. Se Mauro in queste ultime partite si riappacificasse coi compagni e si normalizzasse la situazione, penso che lo vedremo ancora con la maglia nerazzurra l’anno prossimo”.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram