Home Tempi Postmoderni Curiosità

La Boleskine House in vendita: fu la casa di Alesteir Crowley, l’uomo più malvagio del mondo

CONDIVIDI

Su Aleister Crowley se ne sono dette di ogni e molti dei miti che girano intorno a lui furono messe in circolo da questo personaggio, eclettico e carismatico.

Uomo dalla cultura sconfinata (aveva studiato come ingegnere senza mai esercitare le professione) e dalle mille passioni, Crowley nel corso della sua folle vita ha avuto diverse case sparse in tutto il mondo, una di esse fu Villa Santa Barbara di Cefalù, in Sicilia, che Crowley rinominò “Abbazia di Thelema“, in onore della pseudoreligione che fondò nel 1904, per poi venire espulso dal nostro paese durante il ventennio fascista in quanto veniva considerato un nemico pubblico e vi erano numerose storie inquietanti che riguardavano riti orgiastici e sacrifici umani.

Autoproclamatosi “l’uomo più malvagio del mondoCrowley visse per diversi anni (tra il 1899 e il 1933) presso la Boleskine House, costruita su un lato del lago di Loch Ness.

Si dice che in essa Crowley stesse cercando di comprendere come far avanzare ancora di più a livello spirituale ed intellettuale la razza umana, creando anche un tipo di magia chiamata “magia sessuale”.

Di Boleskine House è rimasto ben poco in piedi, visto che un incendio quattro anni fa distrusse il sessanta per cento dell’abitazione, la quale prima del tragico evento era stata nel 1970 da Jimmy Paige dei Led Zeppelin, per poi essere trasformata in B&B nel 1992.

Attualmente l’abitazione di Crowley è rimasta senza proprietario ed è stata messa in vendita, al prezzo di 500.000 sterline (circa 577 mila euro).

Voi ci andreste a vivere?

Lorenzo Carbone

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram