Torino, aggredisce gli agenti con una sbarra di ferro urlando “Allah Akbar” e insulta Salvini e Mattarella

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:35

Torino, aggredisce gli agenti con una sbarra di ferro urlando “Allah Akbar”, poi insulta Salvini e MattarellaAggredisce due agenti e urla ‘Allah Akbar’

Ha aggredito due agenti con una sbarra di ferro, gridando ‘Allah Akbar’. Paura a Torino, dove un uomo straniero ha aggredito due poliziotti e quando è stato portato in questura ha cominciato a gridare insulti contro Mattarella e contro Matteo Salvini. 

L’annuncio viene proprio da Salvini, ma anche la Questura di Torino ha confermato i fatti ed ha precisato che sta lavorando per identificare l’uomo. 

Il fatto è avvenuto oggi pomeriggio in via Cuneo a Torino, vicino a dei capannoni dell’Esselunga. L’aggressore è stato fermato anche se dopo l’aggressione ha tentato la fuga. Probabilmente l’aggressione è avvenuta dopo che l’immigrato è stato sorpreso dalle forze dell’ordine nel rifugio di lamiera dove viveva. A quel punto lo straniero ha cominciato a colpire i due agenti più volte, usando una spranga di ferro, urlando ‘allah akbar’. Un poliziotto è rimasto ferito alla testa e l’altro alla mano, ma nessuno dei due è grave. L’agente che ha ricevuto colpi alla testa ha avuto otto punti di sutura. Non si tratterebbe di un attentato, ma di un folle.

Salvini: “Nessuna tolleranza”

“A Torino un uomo, verosimilmente straniero, ha aggredito due poliziotti colpendoli con una sbarra di ferro mentre urlava ‘Allah Akbar’. Portato in questura, ha gridato insulti contro il presidente Mattarella e il sottoscritto” ha commentato Matteo Salvini. 

Per poi aggiungere: “Uno dei poliziotti è stato ferito alla testa, l’altro alla mano. A loro vanno il nostro grazie e il nostro augurio di pronta guarigione: sto seguendo personalmente la vicenda. Nessuna tolleranza per balordi e violenti che attaccano le forze dell’ordine”. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram