Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Entra in chiesa lanciando sassi e fuochi d’artificio e urlando ‘Allah Akbar’, 24 feriti nella calca 

CONDIVIDI
Entra in chiesa lanciando sassi e fuochi d’artificio e urlando ‘Allah Akbar’, 24 feriti nella calca 
Scene dal caos della chiesa a Monaco

Panico nella chiesa di Saint Paul a Monaco

Dopo la strage di Pasqua in Sri Lanka l’allerta terrorismo islamico contro le chiese cristiane rimane alta. Per questo motivo ha scatenato il panico l’episodio avvenuto in chiesa a Monaco ieri durante la messa di Pasqua.

Un uomo è entrato nella chiesa di Saint Paul ed ha cominciato a lanciare sassi e fuochi d’artificio sui fedeli che erano a messa durante la veglia di Pasqua, urlando Allah Akbar e altre frasi incomprensibili. Il fatto ha scatenato ovviamente il panico e nella calca o a causa dei sassi lanciati 24 persone sono rimaste ferite in maniera lieve. 

L’uomo sarebbe mentalmente disturbato 

L’assalitore, descritto come una persona di mezza età e di origine africana dai media del luogo, è entrato nella chiesa ed ha cominciato ad urlare Allah Akbar, scatenando il panico. Urlando frasi sconnesse, lo straniero ha causato un trambusto ed ha creato il panico all’interno della chiesa. Secondo i testimoni, avrebbe anche gridato “Allah Akbar” ma la polizia non ha confermato. 

L’uomo è stato arrestato nella chiesa dagli agenti di polizia. Secondo le prime informazioni l’atto non avrebbe a che vedere con il terrorismo perché l’uomo è disturbato mentalmente. Il fatto quindi non è trattato dalle autorità come terrorismo e l’uomo è stato prima arrestato e poi preso in consegna dalle autorità per trattamenti per la salute mentale. 

“È entrato gesticolando ed urlando ad alta voce frasi incomprensibili, il che ha terrorizzato i fedeli” ha comunicato la polizia. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram