Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Gli USA puniscono chi compra petrolio dall’Iran: i prezzi del barile schizzano alle stelle

CONDIVIDI

Gli USA puniscono chi compra petrolio dall’Iran: i prezzi della benzina andranno alle stelleUSA, sanzioni per chi compra il petrolio iraniano

Donald Trump ha deciso di togliere le esenzioni dalle sanzioni per l’acquisto del petrolio dall’Iran, cercando così un modo di affossare uno dei maggiori export del Paese mediorientale. 

Trump ha annunciato che a partire dal 2 maggio non verranno rinnovate le esenzioni di 180 giorni concesse ad otto Paesi (fra cui l’Italia) sul petrolio iraniano. L’ENI, dal canto suo, ha annunciato di non aver mai fatto importazioni di greggio da parte dell’Iran neppure durante il periodo di esenzione. 

Chi non seguirà le indicazioni degli USA subirà le sanzioni americane. Schizza in alto il prezzo del barile, con un +3% quasi 66 dollari al barile, cioè quasi il massimo degli ultimi sei mesi). 

La risposta di Hezbollah

La mossa statunitense ovviamente favorisce il suo alleato storico, il regime islamico dell’Arabia Saudita. Critica la Cina e la Turchia, che sfruttavano l’esenzione dalle sanzioni sul greggio iraniano. Pechino ha commentato di opporsi “alle sanzioni unilaterali e alla giurisdizione ad ampio raggio”. La Cina “proteggerà i suoi legittimi diritti” comunica Pechino. Anche Ankara si ribella alla pretesa statunitense di imporre i partner del petrolio al mondo intero, respingendo le “imposizioni su come condurre i rapporti con i propri vicini”. 

Siamo di fronte all’arroganza e all’ostilità degli Stati Uniti nei confronti di un grande e importante paese, nonché un’aggressione contro il mondo intero. Ciò riguarda le Nazioni Unite” comunica il segretario generale di Hezbollah, Seyed Hasan Nasrallah, con un discorso in tv. 

Nasrallah denuncia che eliminando le esenzioni, gli USA colpiscono deliberatamente l’Iran attuando le loro solite politiche anti-iraniane. Secondo Nasrallah, con questa mossa gli USA si vendicano per le loro sconfitte in campo militare. “Trump cerca di punire Iran, Venezuela e Siria per ottenere ciò che non ha ottenuto con mezzi militari” ha aggiunto. Di certo c’è che questa mossa statunitense aumenterà il prezzo del petrolio, che è già schizzato in alto. 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram