Antonella Arpa, ESCLUSIVA alla ‘Manga’ di ‘Avanti un Altro’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:23
Antonella
Foto di Alessio Buzi

Intervista ad Antonella Arpa, la ‘Manga’ del programma di Canale 5

E’ una bellissima modella e showgirl italiana, famosa sui social anche come cosplayer; ma non è tutto, in quanto Antonella Arpa è anche uno dei personaggi del parterre femminile del salottino di ‘Avanti un Altro’, la ‘Manga’.

In ESCLUSIVA Antonella ha parlato della sua esperienza nel popolare quiz show di Canale 5 e non solo…

Ciao Antonella, presentati innanzitutto ai nostri lettori…

Ciao! Sono Antonella Arpa, in arte ‘Himorta’ e sono una cosplayer professionista. Il mio lavoro consiste nell’interpretare e ricreare perfettamente personaggi fittizi, legati all’universo nerd, come videogiochi, fumetti, cartoon e serie tv.

Sei la ‘Manga’ di ‘Avanti un Altro’: raccontaci qualcosa di più a questo proposito e svelaci con quali altri personaggi del salottino hai maggiormente legato…

Il lavoro in televisione è subentrato in un secondo momento, ero già abbastanza affermata nell’ambito cosplay. Ciò che davvero amo della “Manga di Avanti un Altro” è che vesto perfettamente i panni di ciò che ho sempre voluto fare. Nel caso specifico, la Manga porge ai concorrenti domande inerenti l’universo cartoon, in particolar modo ovviamente dell’universo manga giapponese.

Ho legato molto con ‘XXXL’ (Francesco Nozzolino), un famoso volto di Mediaset che ho scoperto successivamente abitare molto vicino a casa mia. È nata davvero una meravigliosa amicizia tra noi due! In realtà è davvero difficile per me raccontare cosa rappresento, ma sono soddisfatta dei miei traguardi. Il cosplay è un fenomeno tanto di nicchia e riuscire ad arrivare a traguardi come mezzo milione di followers è davvero una conquista per me. Sono felice di ciò che, con tanti sforzi, sono riuscita ad ottenere in Italia.

Antonella Arpa si racconta ai nostri microfoni

Sappiamo che sei una grande tifosa del Napoli: come giudichi la stagione azzurra dopo l’eliminazione ai quarti di Europa League da parte del’Arsenal?

Con l’amaro in bocca mi duole dire che, in generale, manca da troppi anni nel calcio italiano quell’ “X Factor” che ci consenta di farci realmente valere in Europa. Lo conferma anche l’eliminazione della Juventus dalla Champions e, da amante dello sport, è un dato di fatto che mi rammarica constatare. Speriamo nei prossimi anni di portare il tricolore a livelli sempre più alti!

Confessaci come è nata la tua passione per i manga e la cultura nipponica e quale fumetto o cartone animato non tanto pubblicizzato consiglieresti ai nostri lettori?

In realtà la mia passione per i manga  e i fumetti nasce con la lettura stessa, il primo libro che abbia mai letto è stato Topolino a 5 anni. A 7 anni mi è stato regalato il volume 1 di Dragon Ball e ricordo ancora quanto mi sembrasse strano leggere “al contrario”, da destra a sinistra. I fumetti sono parte di me da quando ho imparato a leggere insomma. Un grande manga che mi sento di consigliare è ‘The Promised Neverland’, una mia grande scoperta di quest’anno, che trovo clamorosamente epico. Mi ha preso tantissimo, a tratti mi ricorda i complessi enigmi e gli accesi thriller di ‘Death Note’. Un manga assolutamente da leggere, seppur poco conosciuto.

Ci confessi il segreto del tuo corpo mozzafiato?

In realtà nessun segreto! Anzi, chi mi segue sa che sono un’ottima forchetta. Amo mangiare, mangio anche in maniera esagerata, sono particolarmente golosa. Bisogna ringraziare semplicemente madre natura. Non nego però che svolgo con regolarità corsi di Body pump, cxworx e sala attrezzi un minimo di 4 volte a settimana. Esistono settimane di straordinaria follia in cui mi alleno anche 6 giorni su 7. Amo allenarmi, mi rilassa e rasserena.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram