Italia, S&P non la “boccia” ma solo per merito delle famiglie. Conte: “Va bene così”

italia economia conte L’Italia non è “bocciata”, ma resta sotto osservazione. 

E’ quanto riferito dall’agenzia di rating S&P, che ha confermato il suo rating sull’Italia (BBB) ma al tempo stesso ha sottolineato nuovamente come l’outlook sia negativo.

Il nostro Paese, a detta dell’agenzia di rating, è riuscito ad evitare la bocciatura grazie alle famiglie italiane, che stanno risparmiando al massimo. Molto diverso, invece, il giudizio sullo Stato, che risulta molto poco virtuoso.

“I rischi per la posizione di bilancio dell’Italia stanno aumentando – fa sapere S&P – Il governo italiano sta invertendo il processo di consolidamento di bilancio”.

Conte tranquillo: “Per ora va bene così”

L’agenzia di rating prevede quindi un rialzo del debito-pil “mentre il debito del settore privato continua a scendere”. S&P non usa giri di parole: “L’Italia è sulla buona strada per diventare un creditore netto esterno entro la metà del decennio”.

Nonostante queste parole, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte non sembra preoccupato. Come riportato dal quotidiano “La Repubblica”, per il premier c’è sicuramente da migliorare, ma per ora “va bene così”, dato che l’esecutivo si aspettava un giudizio di questo tipo da parte dell’agenzia di rating.

Di certo, se questi sono i dati, è molto difficile dare retta alle parole di Conte, che aveva preannunciato il 2019 come “un anno bellissimo”, salvo poi precisare che si trattava soltanto di una battuta.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram