La tempesta Hannah spaventa con venti a 130 km/h, 10mila case senza elettricità

tempesta hannahNuovi rischi per la tempesta Hannah, che ha causato enormi danni in Irlanda e che ha colpito la costa occidentale del Regno Unito. Seri danni e disagi.

Una tempesta spaventosa, che ha investito il Paese in piena notte con venti superiori ai 130 chilometri all’ora. E’ Hannah, violentissima ondata di maltempo che si è già abbattuta sull’Irlanda lasciando oltre 10mila abitazioni senza energia elettrica e che nella tarda serata di venerdì 26 aprile ha iniziato a colpire la costa occidentale del Regno Unito. Il Met Office ha confermato che la raffica più intensa, 131 km/h, è stata registrata ad Aberdaron, nella penisola di Llyn, nel Galles del Nord ma in altre località come Pembrey Sands nel Carmarthenshire sono stati registrati venti di 78 miglia all’ora mentre al largo dell‘isola di Wight i venti hanno toccato le 64 miglia orarie.

Gravi danni e blackout elettrici a causa della tempesta

In Irlanda la tempesta ha lasciato tracce pesanti: oltre all’estesa interruzione di energia elettrica, centinaia di alberi sono caduti al suolo, sradicati dalla forza del vento che ha anche scoperchiato i tetti di decine di abitazioni. Hannah si sta dirigendo verso est attraverso il Regno Unito, pertanto è stato emesso un avviso di allerta maltempo giallo per venti forti nel Galles e nel sud dell’Inghilterra. Nell’Irlanda del Nord si prevedono invece almeno 40 mm di pioggia ed è improbabile che le temperature raggiungano la doppia cifra; numerosi anche gli avvisi per raccomandare ai viaggiatori di rimanere lontani dai corsi d’acqua ed evitare di prendere traghetti, treni o aerei nelle ore di massima intensità della tempesta. Secondo i meteorologi le temperature massime non toccheranno i 10 gradi e anche quando la pioggia calerà rimarrà il vento forte che sferzerà fino a domenica, anche se progressivamente dovrebbe spostarsi verso l’Europa continentale.

Leggi NewNotizie.it, anche
su Google News

Segui NewNotizie.it
su Instagram