La “Sexi-Prof” candidata per i Popolari: Spiagge per scambisti come proposta di legge

“Mi candido per le elezioni europee coi Popolari per l’Italia. È un partito liberale e cristiano. E io sono liberale e cattolica, credo in Dio e Gesù Cristo. Frequento ogni tanto le chiese”

Con queste parole dette nel programma radiofonico “La Zanzara”, Anna Ciriani si è candidata per le Europee con i Popolari per l’Italia.

Ciriani, già nota ai più col soprannome di “Sexy Prof” divenne celebre nei salotti dei Gossip nel 2006 quando la donna, a quel tempo insegnante di Storia e Geografia presso una scuola di Pordenone ( sua città natia), venne pizzicata da un misterioso paparazzo alla fiera dell’Eros di Berlino, cosa che la portò ad essere sospesa dall’incarico a partire dal 2008. Da quel momento, la donna iniziò una carriera nel Trash televisivo e negli spettacoli di “un certo livello”.

Oggi Ciriani si è rinnovata, presentando una sua proposta di legge, la quale secondo lei, potrebbe aiutare consistentemente l’economia del Mezzogiorno (circoscrizione in cui lei è candidata)

“Siccome sono candidata al Sud, vorrei creare una grande spiaggia scambista nel Mezzogiorno coi fondi europei. Insomma, creare la Cap d’Agde italiana. Perché il francese può averlo e l’Italia no? Noi siamo meglio dei francesi”.

Ciriani inoltre ha dimostrato di avere una “cotta” per l’attuale Ministro dell’Interno e Leader della Lega, Matteo Salvini.