ESCLUSIVA Sen. Saccone (FI): “Province? Si potevano tagliare le Regioni. Ci aspettano 3 anni difficili”

Saccone

Intervista al Senatore Saccone di ‘Forza Italia’

Buonasera Senator Saccone, in primis le vogliamo chiedere il significato delle recenti dichiarazioni del leader Silvio Berlusconi, che ha fortemente criticato il governo e in particolare Matteo Salvini, definendolo non un uomo forte in quanto le decisioni importanti vengono prese dal ‘Movimento 5 Stelle’?

Impossibile non condividere il giudizio negativo del presidente Berlusconi. Non si tratta di pregiudizio ma purtroppo di una constatazione. L’economia italiana arranca. Non cresce.  E i continui battibecchi tra Lega e ‘5 Stelle’ non aiutano il Paese. Non si crea lavoro, non si aiutano le imprese con troppe tasse e troppi vincoli burocratici. Non partono i cantieri. E il leader della Lega sembra vittima di una spirale tutta proiettata al consenso del momento per scalzare Di Maio. Ma così non si governa un popolo di 60 milioni di persone. Salvini rompa gli indugi, prenda atto che con le politiche stataliste dei ‘5 Stelle’ il Paese affonda. Come ha detto Tria avremo dinanzi a noi tre anni molto difficili e all’orizzonte si prevede un innalzamento della pressione fiscale, a partire dall’aumento dell’IVA che Di Maio e Salvini si precipitano a smentire ma ancora non ci dicono come.

Il Sen. Saccone di ‘Forza Italia’ sul tema Province

Qual è il suo pensiero in merito al tema Province, motivo di ulteriori ‘scontri’ tra la Lega e il ‘M5S’?

Fu una legge sbagliata quella di Delrio. Se volevano dare un serio contributo alla riduzione dei costi della politica si potevano tagliare le Regioni. Le Province sono le istituzioni più prossime ai territori e ai cittadini. Ora c è un totale vuoto. Se si continua a seguire il consenso non si daranno le giuste risposte che meritano i territori. Ma francamente mi si permetta di dire che siamo ancora nella sceneggiata della campagna elettorale. Ogni giorno si inventano un argomento di cui parlare senza adottare alcun serio provvedimento.

Simone Ciloni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram