Donna nata senza le gambe sconfigge il bullismo e trova l’amore: la storia da favola di Piyah Martell

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:13

Piyah Martell è nata senza gli arti inferiori. Per lei, vittima dei bulli e di una condizione fisica non semplice, una straordinaria vittoria: il superamento del bullismo e l’incontro con l’amore

Piyah e il compagno Andrew (Barcroft Media)

Una meravigliosa storia a lieto fine quella che ci arriva dalla California. È la storia della vita non facilissima di Piyah Martell, una donna transgender californiana nata con un grave problema fisico noto con il nome scientifico di “agenesia sacrale”. Piyah è nata con un corpo del tutto privo degli arti inferiori e ha dovuto imparare a vivere utilizzando diversamente il proprio fisico rispetto alle persone normodotate. Piyah Martell, per questo suo essere “diversa”, è stata anche vittima di numerosi atti di bullismo. Oggi la donna ha trovato la sua strada verso la felicità: ha sconfitto i bulli che la tormentavano e ha conosciuto un uomo che la ama davvero, per quello che è.

Donna nata senza le gambe sconfigge il bullismo e trova l’amore: l’agenesia sacrale e il bullismo

Piyah Martell è una donna transgender che è affetta da agenesia sacrale. Si tratta di una condizione che non permette alla colonna vertebrale e agli arti inferiori del feto di svilupparsi adeguatamente all’interno dell’utero materno, durante i nove mesi di gestazione. Ne consegue che Piyah sia nata senza gli arti inferiori e che la vita, per lei, sia iniziata in salita. A scuola, poi, i bulli hanno trovato il capro espiatorio perfetto su cui sfogare le loro angherie. “Andare alle superiori è stato entrare in un luogo in cui ho vissuto un sacco di bullismo. Alcune delle difficoltà a scuola erano doversi occupare di gente che parlava alle mie spalle. Erano scortesi e mi chiamavano con nomignoli, dicendo: ‘Non hai gambe, sei un amputato’.”, ha raccontato Piyah. Ma lei è riuscita ad andare oltre quelle cattiverie e violenze e ad avere oggi una vita soddisfacente al fianco di un uomo da amare.

Donna nata senza le gambe sconfigge il bullismo e trova l’amore: Piyah Martell ha un compagno

La mia disabilità mi colpisce fuori da casa mia perché devo usare uno skateboard per andare in giro. Ho le mie belle scarpette che indosso dentro e fuori di casa per non ferirmi le mani. Mi assicuro sempre di avere i guanti, le pantofole o qualche tipo di cose sulle mie mani per tenermi al sicuro.”, ha raccontato Piyah sulle evidenti difficoltà che non avere le gambe le pone davanti. Da sei anni, al fianco di Piyah, c’è il suo compagno Andrew. Nonostante la sua condizione fisica possa rendere difficili gli incontri di natura sentimentale, Piyah ha dichiarato che questo non è bastato a frenare la sua volontà di avere una vita felice anche sotto quell’aspetto. Della sua compagna Andrew dice che “lei è semplicemente meravigliosa” e che “rallegra ogni giorno le giornate”. L’uomo ha aggiunto che hanno una vita di sessuale meravigliosa: indice che nessuna condizione fisica difficile può fermare la volontà di vivere una vita dignitosa.

(Fonte: Daily Star Online)

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram