Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Agente dei servizi segreti italiani trovato morto a Parigi: l’uomo forse stroncato da un infarto?

CONDIVIDI

Un agente dei Servizi segreti italiani è morto venerdì, poco dopo il suo arrivo a Parigi. Si indaga sul suo decesso ma secondo le ultime notizie potrebbe essersi trattato di infarto

A Parigi si indaga sulla morte di Massimo I., italiano membro dei Servizi Segreti del Bel paese, ritrovato cadavere nella notte tra domenica e lunedì in una strada non distante residence in cui alloggiava. L’uomo, secondo quanto riferito dall’Ambasciata italiana a Parigi, era arrivato nella capitale francese per seguire un corso di lingua. I Vigili del Fuoco che lo hanno soccorso hanno tentato inutilmente di rianimarlo e infine ne hanno dichiarato la morte. A dare la notizia il sito online Le Point.

Agente dei Servizi segreti italiani morto a Parigi, l’uomo deceduto lavorava per la Presidenza del Consiglio dei Ministri

Massimo I., italiano 50enne dipendente di Palazzo Chigi, è arrivato a Parigi venerdì con un volo Roma-Parigi. L’uomo ha preso in affitto una camera presso il residence Montmartre. La sua avventura parigina si è conclusa velocemente e nel migliore dei modi: il 50enne è morto nella notte tra domenica e lunedì, mentre si trovava in una strada vicina al suo residence. Massimo I. è stato ritrovato steso a terra, con una ferita sanguinante al mento (probabilmente procurata dall’impatto con il selciato) e riverso nel suo stesso vomito. Inutile il tentativo di salvargli la vita operato dai Vigili del Fuoco. Tra gli effetti personali dell’uomo è stata ritrovata la carta da visita con l’indicazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Di più: sempre da Le Point si apprende che l’uomo sarebbe appartenuto al Dipartimento di informazione per la Sicurezza della Repubblica, e quindi ai Servizi segreti italiani. Le fonti diplomatiche hanno lasciato intendere che si sia trattato di una morte naturale.

Agente dei Servizi segreti italiani morto a Parigi, pare si sia trattato di morte naturale

Lo 007 italiano trovato morto in una strada di Parigi potrebbe essere morto a causa di un infarto che non gli avrebbe lasciato scampo. Sulla morte del 50enne italiano impiegato presso i Servizi Segreti italiani, tale Massimo I, la Procura sta indagando insieme alla Polizia Giudiziaria per arrivare a una verità certa sulle cause della morte. Nella cassetta di sicurezza della sua stanza d’albergo sono stati rinvenuti una chiavetta USB, 85 banconote da 20 euro, una carta SD e una scheda di memoria SD, oltre a una chiave con un codice utilizzabile forse per la connessione wi-fi.

(Fonti: Agi. it e Il Messaggero.it)

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram