Vaccino contro il morbillo, in Germania è multa salata per i genitori che non vaccineranno i figli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:47

Arriva una multa, salatissima (pari a ben 2800 dollari), per quei genitori che non vaccineranno i figli contro il morbillo. Succede in Germania

Multa ai genitori che non vaccinano i figliLa Germania ha deciso di mettere un freno al dilagare della pericolosa ondata dei no vax. Come? Istituendo una multa apposita per tutti quei genitori che decideranno di non vaccinare i figli. La multa si aggira intorno ai 2500 euro (2800 dollari circa). In più, oltre alla sanzione pecuniaria, saranno direttamente i bambini a pagare pegno perché potrebbero non essere ammessi negli asili in caso di mancata vaccinazione.

Multa ai genitori che non vaccinano i figli, il provvedimento del Ministero della Salute in Germania

Come tentare di fermare il morbillo e il popolo dei no vax che non ne vuole sapere di far vaccinare i propri bambini (spesso mettendo a rischio la salute già precaria di altri piccoli)? In Germania si è pensato che una multa molto onerosa potrebbe aiutare ad arginare il fenomeno. Un’ammenda pari a 2500 euro circa verrà comminata a tutti quei genitori che non vaccinano i figli, e in più i bambini non vaccinati non potranno frequentare l’asilo già a partire dall’asilo nido. I genitori dovranno dimostrare di aver ottemperato ai loro obblighi esibendo l’apposita documentazione rilasciata dai presidi medici che si occupano di vaccinare la popolazione, pena la sanzione e l’esclusione dei figli dalle strutture scolastiche. Questo è quanto previsto dalle attività di legiferazione che il Ministero della Salute tedesco sta cercando di fare approvare. In Germania il problema del dilagare dei contagi di morbillo è molto sentito e si sta cercando di trovare una soluzione.

Multa ai genitori che non vaccinano i figli, in Germania uno dei più alti numeri di contagiati in Europa

Voglio sradicare il morbillo. Chiunque vada in una scuola materna o in una scuola dovrebbe essere vaccinato contro il morbillo“: queste le dichiarazioni del Ministro della Salute Jens Spahn rilasciate domenica al quotidiano Bild am Sonntag. Nel 2017 il morbillo ha mietuto, in tutto il mondo, 110mila vittime: per la maggior parte stiamo parlando proprio di bambini. Dal Febbraio del 2018 a oggi la Germania, con 651 casi accertati di contagio, è stato uno dei Paesi europei a mostrare una recrudescenza importante nei livelli della prevenzione contro la malattia. Dati peggiori li ha mostrati l’Italia, in cima alla lista dei contagi per lo stesso periodo preso in esame: si parla di ben 2498 casi per il Bel Paese. Alla base di questo ritorno in auge di malattie che si credeva già debellate c’è la disinformazione che ha alimentato la paura della gente nei confronti dei vaccini. Secondo l’OMS almeno il 95% della popolazione deve essere vaccinato per poter parlare di una immunità della comunità a determinate malattie. In Germania la percentuale attuale di bambini vaccinati è scesa oltre questa soglia (si parla del 93% di bambini che vengono sottoposti alla somministrazione della seconda dose del vaccino contro il morbillo).

(Fonte: CNN.com)

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram