Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Bergamo, striscione contro Salvini. I Vigili del Fuoco lo rimuovono, il PD si infuria

CONDIVIDI

striscione salvini Uno striscione di contestazione nei confronti di Matteo Salvini è stato rimosso dai Vigili del Fuoco. 

Il ministro dell’Interno era stato accolto a Brembate, in provincia di Bergamo, con uno striscione affisso sul muro di un’abitazione privata: “Non sei il benvenuto”. Come riportato dal quotidiano “La Repubblica”, ad esporre lo striscione è stata una signora.

I Vigili del Fuoco sono subito intervenuti e sono riusciti a togliere lo striscione, servendosi di un’autoscala. Le foto dell’intervento sono state pubblicate dal sindaco di Bergamo, Giorgio Gori: “Stamattina alle 9 Salvini parlava a Brembate ad un’iniziativa di partito – ha scritto il primo cittadino bergamasco su Twitter – Una signora ha esposto alla finestra uno striscione (vedi foto). Poco dopo lo striscione è stato rimosso dai vigili del fuoco. Domando: chi ha dato loro l’ordine di intervenire? A che titolo?”.

Martina (PD): “Viva la libertà di parola”

Anche l’ex segretario del Partito Democratico, Maurizio Martina, ha utilizzato Twitter per esprimere il proprio disappunto: “Qualsiasi messaggio difforme dal pensiero di Salvini va rimosso e zittito? – tuona Martina – E’ accaduto anche questa mattina al suo passaggio a Brembate (BG). Dalle tv alle strade. Viva la libertà di opinione, di parola, di pensiero! Sempre!”.

Salvini non si è curato troppo dello striscione: “Ognuno può scrivere quello che vuole, basta che non crei problemi di ordine pubblico”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram