Roma-Juventus, Cristiano Ronaldo contro Florenzi: “Sei troppo piccolo per parlare”. E’ body shaming?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:51

Durante il posticipo serale della terzultima giornata di Serie A tra Roma e Juventus (match vinto per 2-0 dai giallorossi, che rimangono pienamente in corsa per un posto nell’Europa che conta) il capitano della Roma Alessandro Florenzi e il fuoriclasse della Juventus Cristiano Ronaldo hanno dato vita ad un battibecco in cui il portoghese ha evidentemente preso in giro il jolly della squadra della Capitale per via dell’altezza.

Florenzi è infatti alto – secondo le fonti online – 173 centimetri. Cristiano Ronaldo, dal canto suo, è alto 187 centimetri.

I 14 centimetri di differenza hanno fatto pensare al cinque volte pallone d’oro di rivolgersi a lui più o meno in questi termini: “Sei troppo piccolo per parlare”.

Dal canto suo Florenzi, nel post partita, ha così commentato: “Le parole di Ronaldo? Lasciamo stare quello che è successo in campo. Noi abbiamo buttato due volte fuori la palla per un loro infortunio, lui invece l’ha giocata. Forse essendo il pallone d’oro pensa di avere il diritto di fare quello che ha fatto“.

Se prendiamo per buona la definizione che troviamo online riguardo il body shaming (“the action or practice of humiliating someone by making mocking or critical comments about their body shape or size”), quello di CR7 potrebbe essere considerato come un vero e proprio atto di body shaming.

Anche se, forse, sembra più il gesto infantile di un campione che certe volte dimentica di esserlo negli atteggiamenti nei confronti di avversari, compagni e tifosi.