Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Via il velo islamico per le bambine delle scuole elementari, la norma che arriva d’oltralpe

CONDIVIDI

L’Austria ha stabilito che le bambine islamiche che frequentano le scuole elementari non dovranno indossare il velo. Banditi indumenti religiosi che coprano la testa

Le bambine islamiche non potranno più indossare il velo per andare a scuola. L’Austria ha approvato una norma che vieta che il capo venga coperto da indumenti religiosi nelle aule della scuola elementare. La legge arriva dopo un lento e progressivo percorso che due anni fa portò il Paese a vietare burqa e niqab negli uffici pubblici e il velo all’asilo dal Novembre del 2018. La legge in merito è particolarmente sentita al fine di proteggere le bambine dall’indottrinamento religioso.

L’Austria vieta il velo nelle scuole elementari, esclusi i copricapi utilizzati per la salute e la kippah

Il Governo austriaco ha approvato una legge, votata dalla maggioranza, che proibirà alle bambine islamiche che frequentano la scuola elementare di indossare il velo. La norma, preventiva allo scopo di evitare l’indottrinamento religioso delle piccole fin dalla più tenera età, vieta infatti che il capo possa essere totalmente coperto da indumenti religiosi. La nuova legge permetterà di mantenere quei copricapi che possano fornire una protezione a livello sanitario (ad esempio dalla pioggia o dalla neve) e copricapi come la kippah ebraica, che di fatto non va a coprire la stragrande maggioranza della testa (a differenza di quanto fatto il velo islamico). Questo è solo l’ultimo step di un percorso che ha iniziato a concretizzarsi due anni fa, con il divieto di indossare il niqab e il burqa negli uffici pubblici.

L’Austria vieta il velo nelle scuole elementari, si prevedono contestazioni

Secondo quanto riportato da La Repubblica, la norma approvata in Austria contro il velo islamico è probabilmente destinata a tirarsi dietro tutta una serie di polemiche. Possibile che ci possano essere delle contestazioni presso la Corte costituzionale austriaca. Intanto, nonostante ci sia chi vede la decisione come fortemente discriminatoria verso il mondo dell’Islam, anche la Germania sembra voler seguire la stessa linea dei “vicini di casa” e sta pensando di introdurre il divieto di indossare il velo al di sotto dei 14 anni. La motivazione è sempre la stessa: i bambini sono troppo piccoli per prendere delle decisioni libere e indipendenti sulla loro professione di fede. L’imposizione del velo islamico è, di fatto, una scelta imposta dall’alto che la bambina deve accettare senza poter liberamente scegliere.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram