Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Raffica di striscioni contro Salvini nel giorno del raduno dell’ultradestra europea

CONDIVIDI

striscioni contro salviniUna contromanifestazione in strada ed una manifestazione silenziosa a suon di striscioni: così i milanesi hanno accolto Salvini e gli altri sovranisti europei

Una Milano spaccata in due nel giorno del raduno dei sovranisti dell’ultradestra europea. Una vittoria a metà per il leader della Lega Matteo Salvini, in una giornata piovosa ma colorata da migliaia di striscioni che hanno riempito strade e piazze del capoluogo lombardo per sottolineare, non senza una certa ironia che Milano resta profondamente democratica e antifascista e che, almeno in questa città, tutti sono uguali e non vi sono distinzioni basate sulla nazionalità. In una piazza del Duomo blindata dai controlli e solo parzialmente gremita, qualche decina di miglliaia i presenti, Salvini è intervenuto parlando di immigrazione e tasse, due temi grazie ai quali punta a conquistare la maggioranza nel Parlamento Europeo.

Migliaia di striscioni ironici e polemici

Ma sin dal venerdì tantissimi milanesi hanno deciso di far sentire “silenziosamente” la propria voce, manifestando il proprio dissenso rispetto a quanto avvenuto a Brembate, quando uno striscione anti-Salvini è stato rimosso, per ordini ricevuti dall’alto, dai vigili del fuoco. Esponendo centinaia, più probabilmente migliaia di strisicioni sui balconi, sulle terrazze o dalle finestre, raccogliendo l’appello lanciato da I Sentinelli per protestare in questo modo contro il raduno leghista a Milano. E’ stato creato anche un hashtag, #salvinitoglianchequesti, che in tantissimi hanno riportato sul proprio striscione di “benvenuto” insieme a frasi come “Meno Salvini e più gattini”, “Ridategli Zorro”, “T’aspettano su Marte, viaggia a spese tue”, “Primo piano, facile da prendere”, “Porti aperti”, ed altri slogan con chiari riferimenti ai famosi 49 milioni. Una grande maschera nera, riferimento al pupazzetto di Zorro del quale Salvini parla nel suo libro intervista, è stata appesa su un cavalcavia di viale Forlanini mentre uno Zorro in carne ed ossa ha fatto la sua comparsa nientemeno che in piazza del Duomo.

Leggi NewNotizie.it, anche
su Google News

Segui NewNotizie.it
su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram