Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Mangia un pezzo di pizza e muore soffocato: uomo di 54 anni morto tragicamente nel napoletano

CONDIVIDI

Un uomo di 54 anni è morto soffocato dopo aver ingerito un pezzo di pizza: la tragedia è avvenuta a Napoli. I medici non sono riusciti a salvarlo

Tragedia a Napoli nella notte tra il 18 e il 19 Maggio scorso. Un uomo di 54 anni è arrivato in ospedale con evidenti sintomi di un soffocamento in corso. Il 54enne aveva mangiato della pizza ma un pezzetto del suddetto cibo non è stato ingoiato correttamente e lo ha soffocato. Nonostante tutti i tentativi fatti dai medici per salvarlo, l’uomo è deceduto. Sul suo corpo è stata disposta l’autopsia al fine di accertare eventuali negligenze da imputare proprio al personale medico dell’Ospedale San Paolo di Fuorigrotta, il nosocomio presso cui l’uomo è stato trasportato.

Muore soffocato da un pezzo di pizza, la Procura di Napoli ha aperto un’inchiesta

Un uomo di 54 anni è morto, a Napoli, nella notte di domenica 19 Maggio. L’uomo stava mangiando della pizza quando è rimasto soffocato da un pezzetto di cibo. Trasportato d’urgenza presso il pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo di Fuorigrotta, quartiere che si trova nella zona occidentale di Napoli, l’uomo è qui deceduto perché i medici non sono riusciti in tempo a effettuare le manovre salvavita del caso. La Procura di Napoli ha aperto un’inchiesta su questa morte e ha disposto che venga effettuata l’autopsia sul corpo dell’uomo: bisognerà comprendere se ci sia stata o meno negligenza da parte del personale medico.

Muore soffocato da un pezzo di pizza, la denuncia della famiglia ha messo in moto la macchina della giustizia

Secondo quanto riportato da Today, e anche dai media locali, è stata la famiglia dell’uomo deceduto a rimanere insospettita di quanto successo in ospedale al loro caro. Ci sarebbero dubbi, insomma, sul corretto operato dei medici di Fuorigrotta in questo specifico caso. I familiari della vittima hanno denunciato tutto ai Carabinieri e, proprio in seguito alla denuncia, è arrivato il sequestro della cartella clinica del 54enne e del suo corpo. Ciro Verdoliva, il Commissario dell’Asl Napoli 1, ha allertato i Nas con una segnalazione e ha disposto che venga eseguita un’ispezione interna.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore