Home Tempi Postmoderni

“Non hai il biglietto? Ora ti punisco”: donna controllore girava clip hard sui treni con i passeggeri

CONDIVIDI

donna controllore girava clip hard con i passeggeriUn’avvenente donna controllore di 33 anni è stata licenziata perché sorpresa a girare clip hard con i passeggeri che non avevano il biglietto.

La storia di Teresa W, in arte Lady Ashley, potrebbe benissimo appartenere al copione di un film italiano di serie B o ad un film per adulti. La bella 33enne lavorava per la ferrovia dello stato in Germania come controllore, ma aveva un modo particolare di punire i passeggeri (uomini) trovati senza biglietto.

Ogni qualvolta la donna trovava un uomo sprovvisto dell’apposito tagliando per usufruire del mezzo, lo metteva davanti ad una scelta: pagare la multa o evitarla sottoponendosi ai suoi voleri perversi. Appena il treno giungeva ad una fermata tra una corsa e un’altra, Teresa prendeva gli strumenti da Lady Ahsley e portava il malcapitato tra un vagone e un altro per girare un video hard, sadomaso.

Donna controllore licenziata: girava clip hard con i passeggeri

Presto i video amatoriali di Lady Ahsley sono diventati di culto tra gli amanti del sottogenere hard. In uno di questi, intitolato ‘L’evasore preso sul treno di Ashley‘, la donna trascinava il passeggero sino alla cabina di comando, quindi gli intimava di abbassarsi i pantaloni per mostrarle il “C*** nudo”. Probabilmente alcuni passeggeri coinvolti nei video avranno trovato la costrizione di Teresa una piacevole alternativa al pagare le multe, ma per chi avesse intenzione di tentare la fortuna è bene sapere che Teresa ha perso il posto di lavoro.

Quando i dirigenti della compagnia sono venuti a conoscenza delle abitudini particolari della dipendente hanno disposto il licenziamento immediato. In una nota della compagnia ferroviaria si legge: “L’impiegato in questione non lavora più per noi dall’inizio di quest’anno. Non tolleriamo il suo comportamento in alcun modo e lo condanniamo. Non è consentito ai dipendenti utilizzare abiti da lavoro, attrezzature o spazio per scopi privati ​​o commerciali. Stiamo esaminando i dettagli del caso e valutando ulteriori misure”.

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram