Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Bambole sexy per i carcerati. La provocante proposta esposta a ‘La Zanzara’ da un concessionario romano

CONDIVIDI

Su Radio 24 nel corso del programma ‘La Zanzara, un concessionario romano di bambole gonfiabili ha lanciato la provocazione: “Diamo ai carcerati le bambole per fare sesso”.

Nel corso del programma radiofonico ‘La Zanzara’, in onda sull’emittente Radio 24 e condotto da Giuseppe Cruciani e David Parenzo, un concessionario romano di sexy dolls ha proposto di dare ai carcerati questi prodotti per dare loro un po’ di “intimità” e per alleviare la loro solitudine.

La proposta è stata inoltrata ai Radicali Italiani, che hanno già approvato e stanno studiando il progetto legislativo da far votare a Camera e Senato. Dotare i carcerati di bambole gonfiabili a scopi sessuali è una pratica già sperimentata in Arizona.

Sexy dools ai carcerati che non hanno commesso reati contro la persona. La pazza idea di un concessionario romano

Queste le parole del concessionario romano di sexy dolls a ‘La Zanzara’: “Sesso in carcere con le sexy dolls ma solo per i carcerati che non hanno commesso reati contro la persona e che sono a fine pena. Vorrei fare una sperimentazione con l’aiuto dei Radicali Italiani. Abbiamo spedito una lettera al ministero di Grazia e Giustizia, al Garante dei detenuti del Lazio, ai Radicali Italiani per chiedere il supporto per un progetto sociale per sperimentare all’interno delle carceri, l’uso delle dolls da parte dei detenuti. E la sperimentazione sarebbe a titolo gratuito, perché pensiamo che le condizioni in cui versano alcuni detenuti, potrebbero essere alleviate da questa iniziativa”.

Dotare i carcerati di bambole gonfiabili a scopi sessuali è una pratica già sperimentata in Arizona.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News

Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram