Silvio Berlusconi e il dopo Elezioni europee: “Per l’Italia un nuovo governo di centro-destra”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:17

La campagna politica in vista delle Elezioni europee si sta per concludere e anche Silvio Berlusconi si sta dando da fare con diversi appuntamenti televisivi

Si stanno per concludere gli appuntamenti elettorali, televisivi e nelle piazze, che stanno tenendo impegnato Silvio Berlusconi in vista delle prossime Elezioni europee di domenica. Il presidente di Forza Italia è sceso in campo per sostenere i suoi candidati e per parlare di come vede il futuro dell’Italia. Nuove elezioni a Settembre e un nuovo governo, di centro-destra, per il Paese : questa l’idea dell’ex Premier che si è, ancora una volta, espresso contro questo esecutivo giallo-verde.

Silvio Berlusconi e il dopo Elezioni europee: l’ex Premier prevede la caduta del Movimento di Grillo

Come riporta Il Giornale, Silvio Berlusconi si è espresso senza usare mezzi termini ai microfoni di Corriere Live. “Spero che il governo cessi di fare male all’ Italia e ci sia un esecutivo di centrodestra. Se qualcuno non vuole che questo governo continui non deve votare la Lega. Per quanto mi riguarda preferisco che Mattarella decida per nuove elezioni in Settembre”, ha detto l’ex Presidente del Consiglio. Perché si dovrebbe andare a nuove elezioni? Perché il Governo dovrà lasciare il posto a una nuova maggioranza, o almeno è questo quello che ha previsto Silvio Berlusconi. Come spiegato durante la sua ospitata negli studi televisivi di Matrix, le Elezioni europee segneranno la caduta del gradimento del Movimento 5 Stelle. Un Berlusconi che, come dichiarato da lui stesso, non si è opposto all’alleanza tra Lega e M5S per permettere al buon senso di prevalere e di non far ripiombare il Paese nell’incubo elezioni bis già nel Luglio dello scorso anno.

Silvio Berlusconi e il dopo Elezioni europee: l’ex Presidente del Consiglio promette un milione di posti di lavoro

Non è solo Berlusconi a dire che il Governo non può andare più avanti. Tra chi sostiene questo ci sono anche molti colleghi leghisti di Salvini, e proprio sui rapporti esistente tra il Ministro dell’Interno e il leader di Forza Italia si sta cercando di saperne di più, in vista di una prossima collaborazione in chiave riunione di tutto il centro-destra. “Sarà naturale rimettere insieme il centrodestra in tutta la sua unità. Anche perché solo così torneremo a vincere. Salvini fascista? Assurdo. Io a Salvini ho parlato un po’ di tempo faha detto Berlusconi ai giornalisti-, poi per accordo abbiamo fatto parlare i nostri. Salvini dice di essere un uomo leale e promette di andare avanti 4 anni. I suoi dicono che non si può andare avanti altri 4 anni. È una cosa fuori dalla realtà un eventuale governo solo tra Lega e Fratelli d’ Italia, senza di noi non avrebbero i numeri”. Cosa intende fare Berlusconi qualora tornasse di nuovo al Governo? Non alzare l’Iva, dialogando in tal senso con l’UE, e far ripartire il lavoro in Italia creando un milione di nuovi posti di lavoro.

Maria Mento