Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Erasmus tragico in Spagna, quattro studenti italiani coinvolti in una rissa: fermati. C’è un ferito

CONDIVIDI

Quattro ragazzi campani, in Spagna per l’Erasmus, hanno aggredito un ragazzo spagnolo in discoteca. Il giovane è stato ricoverato in prognosi riservata

Quattro ragazzi, a quanto pare tutti originari della Campania, hanno aggredito un ragazzo spagnolo in una discoteca di Cadice. Ieri, all’alba, la rissa che è quasi sfociata in un dramma. Un ragazzo, colpito alla testa dai quattro italiani, è stato soccorso e si trova attualmente ricoverato in prognosi riservata. I quattro ragazzi si trovavano in Spagna per aver aderito al progetto Erasmus. Non si conoscono ancora i motivi che possano aver fatto scoppiare la violenza.

Aggrediscono ragazzo in discoteca in Spagna, fermati quattro ragazzi italiani

Dramma ieri mattina, all’alba, presso la discoteca spagnola “Momart”, una delle più famose di Cadice. Quattro ragazzi italiani, di cui tre si trovavano in Spagna per un periodo di studi all’estero grazie all’adesione al progetto Erasmus, hanno aggredito un ragazzo spagnolo in seguito allo scoppio di una lite. Il giovane è stato prima colpito in faccia con un pungo e poi, una volta a terra, con un calcio in testa. Non si conoscono i motivi che abbiano portato allo scoppio della violenta lite. Quello che si sa è che sicuramente almeno due dei quattro i ragazzi sono di origini campane. Come riportato da La Repubblica, sarebbe un napoletano il ragazzo che ha sferrato il calcio alla testa al giovane spagnolo. Tutti e quattro gli aggressori hanno un’età compresa tra i 22 e i 29 anni. Per oggi è prevista la loro comparsa dinanzi al giudice: intanto, i giovani italiani sono stati tradotti (dopo il fermo) nella stazione della Polizia nazionale di San Fernando.

Aggrediscono ragazzo in discoteca in Spagna, due anni fa la morte di Niccolò Ciatti in una rissa simile

Il ragazzo aggredito è attualmente ricoverato all’Ospedale Puerta Del Mar e si trova in prognosi riservata. Uno dei buttafuori del Momart ha assistito alla lite ma non è intervenuto per dividere i ragazzi coinvolti: anzi, pare che proprio il buttafuori abbia girato un video dell’aggressione.  La mente torna, inevitabilmente, al precedente- molto similare- che costò la vita a Niccolò Ciatti (22 anni). Il ragazzo italiano, che si trovava in Spagna con degli amici, venne picchiato a morte da quattro uomini ceceni in una discoteca di Lloret De Mar. Si scoprì successivamente che i suoi aggressori erano delle persone militarmente addestrate. Era il 12 Agosto del 2017. Niccolò morì dopo poche ore di agonia. Per il prossimo mese di Settembre si attende l’inizio della celebrazione del processo, già atteso per gli inizi del 2019 ma slittato per via di una proroga delle indagini.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram