Caso Prati, la Perricciolo: “Pamela poteva uscire da questa situazione”. Parla anche la Michelazzo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:19
Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo

Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo rilasciano nuove dichiarazioni sul “caso Prati”.

Dopo quella rilasciata a Selvaggia Lucarelli per il “Fatto Quotidiano” (ve ne abbiamo parlato qui), Pamela Perricciolo è protagonista di una nuova intervista per “Fanpage”, nella quale parla del “caso Prati”. Anna Maria Indiveri, avvocato della Perricciolo, ha dichiarato che la denuncia di Eliana Michelazzo, ai danni della sua assistita, non sarebbe arrivata:

“Forse è la prima che ammette le sue responsabilità senza limitarsi ad accusare la Michelazzo o la Prati. Sappiamo che ci sono denunce che però non abbiamo ancora letto. La Michelazzo addirittura è giunta ad ipotizzare reati ai danni dei genitori della Perricciolo di furto o altro, quindi era opportuna la presenza di un legale. Ci riserviamo di tutelare la figura della Perricciolo sia dal punto di vista civile che penale”.

Parlando del matrimonio di Pamela Prati con il fantomatico Mark Caltagirone, Pamela ha raccontato:

“Come nasce l’idea del matrimonio di Pamela Prati e Mark Caltagirone? Beh, io non sapevo cosa avrebbe detto Pamela durante le interviste, non erano concordate con l’agenzia. Io non ho mai fatto finti scoop, però so che nel mondo dello spettacolo si fanno. Io penso che Pamela avesse la capacità di dirci come uscirne. Io ho parecchi messaggi fra me Pamela Prati ed Eliana Michelazzo dove diciamo questo. Pamela diceva ‘più diamo benzina e più il fuoco si accende e non lo spegneremo più’. Io non ho mai detto che il matrimonio ci sarebbe stato, io avevo solo un mandato per dire che l’8 maggio Pamela Prati si sarebbe dovuta sposare. Lei aveva incaricato l’Aicos Management a costruire l’immagine, la pubblicità e lo sviluppo dell’intero matrimonio. Eliana mi ha detto prima che Pamela parlasse: tutelati, vai via, domani ti porto i soldi”.

Eliana Michelazzo: “Avevo un mandato firmato dalla Prati per organizzare il suo matrimonio”

Anche Eliana Michelazzo, attraverso il settimanale “Spy”, ha rilasciato nuove dichiarazioni. Parlando della Perricciolo, ha detto:

“Io e Pamela Perricciolo abbiamo vissuto insieme per circa otto anni, eravamo come sorelle. E poi Simone Coppi, quello che credevo essere mio marito, diceva che non dovevo stare sola, ma che dovevo avere sempre accanto Pamela”.

Sul matrimonio di Pamela Prati e Mark Caltagirone:

“Avevo un mandato firmato dalla Prati per organizzare il suo matrimonio, tanto che, quando lei ha iniziato a tirarsi indietro sulle nozze, la imploravo di sposarsi perché questa cosa ci avrebbe salvato”.

Sulla presunta aggressione con l’acido:

“Quando Pamela mi ha chiamato sotto casa diceva che era stata aggredita con l’acido, ho telefonato immediatamente alla polizia e sono scesa a vedere, poi abbiamo riferito ai poliziotti quanto accaduto”.

Infine, sulla denuncia a Pamela Perricciolo:

“In seguito ho denunciato la Perricciolo, e sono stata convocata come persona informata dei fatti perché Pamela aveva detto a una nostra assistente che era stata ferita e io l’avevo fasciata, ma non era vero. Ho dichiarato che la presunta aggressione era avvenuta sotto casa mia e che sono scesa a vedere, quindi che ero sul posto ma non ho assistito al lancio della sostanza di cui parlava Pamela”.

Maria Rita Gagliardi

Leggi
NewNotizie.it anche su Google News

Segui NewNotizie su
Instagram