Pil, il Prodotto interno lordo cresce poco: l’Istat lo valuta a +0,1% per il primo trimestre del 2019

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:42

I dati Istat sul Pil italianoL’Istat ha rivisto a ribasso il valore del Pil italiano nel primo trimestre del 2019: il Prodotto interno lordo è cresciuto soltanto dello 0,1%

L’Istat, l’Istituto di statistica, ha dovuto rivedere le stime precedentemente fatte sul Pil italiano, che purtroppo sta crescendo meno di quanto previsto qualche tempo fa. Nello specifico, il Prodotto interno lordo italiano è cresciuto dello 0,1% nell’ultimo trimestre ma è diminuito dello 0,1% su base annua. Un crollo che potrebbe essere preoccupante, se si pensa che questo calo dello 0,1% non si vedeva dal quarto trimestre del 2013.

I dati Istat sul Pil italiano, si prevedeva una crescita dello 0,2%

Brutte notizie per il Pil italiano, che ci dà la visione di un “andamento stagnante” nelle oscillazioni che si stanno verificando negli ultimi trimestri. A rivedere, a ribasso, le stime sul prodotto interno lordo del Paese è stato l’Istituto di statistica (Istat), che- a fronte di una previsione di una crescita da attestare sullo 0,2% su base trimestrale e dello 0,1% su base annua- ha dovuto rivedere in negativo le sue previsioni. Secondo i dati pubblicati anche da La Repubblica, la situazione è ben diversa: rispetto al trimestre precedente, è vero che il Pil è cresciuto nel primo trimestre del 2019 dello 0,1%, ma è anche vero che l’Istat aveva previsto uno +0,2% che non c’è stato. Stessa identica cosa su base annua, laddove si prevedeva una crescita dello 0,1% e invece lo 0,1% c’è ma preceduto dal simbolo matematico della sottrazione.

I dati Istat sul Pil italiano, la crescita nei prossimi mesi

La situazione fotografata dai dati dell’Istat ci propone il quadro di una crescita pari a zero, qualora nei prossimi mesi la situazione si mantenesse piatta. In precedenza, la previsione dava invece uno +0,1%. Meglio i consumi finali nazionali, con una crescita dello 0,2%, e degli investimenti fissi lordi, con uno +0,6%. Esportazioni in crescita (+0,2%), con una diminuzione delle importazioni (-1,5%). Scorte al -0,6%.

Maria Mento

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram