Bimba scomparsa, il patrigno confessa: “L’ho uccisa io, ma è stato un incidente”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30

bimba scomparsa patrignoIl patrigno di una bambina di quattro anni, scomparsa quasi un mese fa, ha confessato di averla uccisa. 

Derion Vence ha rivelato all’attivista della comunità Quanell X di aver ucciso Maleah Davis prima di disfarsi del suo corpo in Arkansas.

Quanell, che ha rappresentato la madre di Maleah, Brittany Bowens, fino all’inizio di questa settimana, ha detto: “Tutto quello che posso dire è che mi ha detto che è stato un incidente, che la bimba è morta e dove ha scaricato il suo corpo”.

L’uomo ha detto di essersi fermato in Arkansas. Vence è sceso dall’auto e ha lasciato cadere il suo corpo dal bordo della strada. “Penso sia la verità, molti uomini hanno confessato questo tipo di crimine”, ha aggiunto Quanell.

Vence aveva detto che la bimba era stata rapita

Le ricerche dei resti di Maleah si sono ora concentrate in Arkansas, come riportato dal quotidiano “Metro”. La distanza più vicina tra l’Arkansas e Houston, in Texas, dove viveva Maleah, è di circa 270 miglia (435 chilometri, quasi quattro ore e mezza di auto).

La piccola è stata vista per l’ultima volta viva assieme a Vence nella loro casa a Houston lo scorso 30 aprile. L’uomo ha denunciato la sua scomparsa il 4 maggio, affermando che la bimba era stata rapita da tre uomini il giorno prima. Vence ha raccontato di essere stato picchiato dai rapitori di Maleah e di essersi svegliato 24 ore dopo in un campo.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram