Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Prendeva il reddito di cittadinanza ma lavorava in nero. Sequestrata la card ad un 43enne

CONDIVIDI

reddito cittadinanza card neroUsufruivano del reddito di cittadinanza ma lavoravano in nero. 

I carabinieri di Pioppo, in provincia di Palermo, hanno individuato due uomini di 43 e 22 anni mentre montavano un cancello in ferro in un’abitazione privata. Come riportato dal quotidiano “Today”, entrambi i soggetti erano risultati lavoratori in nero, e il 43enne aveva addirittura goduto del reddito di cittadinanza, per un importo mensile di 780 euro.

Una volta accertato che l’uomo non poteva usufruire della misura fortemente voluta dal Movimento 5 Stelle, le forze dell’ordine hanno provveduto al sequestro della RdC Card, ovvero la carta acquisti consegnata a coloro che risultano beneficiari del reddito di cittadinanza.

A Palermo scoperto anche un pasticciere con RdC

Il 43enne è stato denunciato, mentre il titolare dell’immobile dovrà pagare una salatissima multa di 7200 euro. Il fenomeno del lavoro nero è in aumento ma non perché ci sono i lavoratori che percepiscono il reddito di cittadinanza e fanno i furbi con lo Stato – ha detto a ‘Today’ il segretario generale Fillea Cgil Palermo Piero Ceraulo – Il lavoro irregolare in edilizia c’era e continua ad esserci, perché è strutturale, ma viene combattuto con armi spuntate”.

Sempre a Palermo, le forze dell’ordine hanno scoperto un uomo che lavorava in nero come pasticciere: la moglie aveva chiesto il reddito di cittadinanza, ottenendo (e incassando) un assegno pari a 1.050 euro.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram